Venerdì 23 Aprile 2021

Sanità

Coronavirus, da domani vaccinazioni al Pala BCC di Vasto

08/04/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, da domani vaccinazioni al Pala BCC di Vasto

Attive sei postazioni con personale Asl e volontari

Da domani entra in funzione il secondo grande punto vaccinale della provincia di Chieti. Dopo il Pala UdA è la volta del Pala BCC di Vasto, che diventa operativo con 6 linee vaccinali, e sarà integrato con il Palazzetto dello sport di San Salvo, dove le linee saranno 3.

La capacità produttiva è di 720 vaccini al giorno per Vasto e 360 per San Salvo. A operare sulla struttura saranno medici e infermieri della Asl e squadre di volontari, e proprio questi ultimi saranno già schierati in forze in questo week end per dare una importante spinta alla campagna vaccinale. Accanto al volontariato del posto, come La Conchiglia, la Croce Rossa, la Protezione civile e l’Associazione nazionale Polizia di Stato, ci saranno gli operatori del Comitato Maniunite di Padova, già presenti a Chieti per il “battesimo” del Pala UdA, e che ora tornano a Vasto per donare alla città lo stesso impegno con un’unica finalità: dare forza e lavorare insieme alla comunità locale per ridurre il contagio e il rischio pandemico con una vaccinazione massiccia.

Con le Associazioni di Vasto si sta già lavorando per costruire la rete @maniunitepervasto, così da garantire continuità nel supporto alla vaccinazione di massa, che prevede tempi lunghi e grandi numeri. Pronto a entrare in campo anche il Distretto Rotary 2090 con la task force “We stop Covid”: è stata già avanzata alla Direzione Asl l’offerta di mettere a disposizione 31 volontari, di cui 10 medici e 21 amministrativi. A coordinare le attività del Pala BCC sono Michela Tascione, responsabile del Distretto sanitario, indicata dall Asl, e Anna Suriana, referente del Centro operativo comunale.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Le associazioni e organizzazioni sindacali dell’Osservatorio Salute Mentale Abruzzo sollecitano, in una lettera, importanti interventi dalla Regione sul tema della Salute Mentale. “Le norme ci sono, ma perché queste norme diventino efficaci occorrono più risorse e occorre una forte attività di programmazione, valutazione e monitoraggio da parte della Regione”. 

Ad eseguire il bio impianto su due pazienti è stata l'equipe guidata dal primario Enzo Di Prinzio.

La Asl Lanciano Vasto Chieti oggi ha dato il via ufficialmente a questi due investimenti attesi da tempo.

Ad occuparsi della prevenzione del disturbo da gioco d’azzardo saranno gli operatori del Serd, il servizio per le dipendenze patologiche, Maria Buchicchio e Gaetano Ruggieri, psicologi, Loriana Mangifesta e Paolo Tondo, assistenti sociali.