Lunedì 19 Aprile 2021

Sanità

Aperta la procedura per il reperimento di 394 sanitari per la regione Abruzzo

01/03/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Aperta la procedura per il reperimento di 394 sanitari per la regione Abruzzo

Sarà possibile partecipare compilando il form fino alle ore 12 del 2 marzo.

Per far fronte alle esigenze straordinarie ed urgenti derivanti dall’emergenza Coronavirus è stata aperta dal Dipartimento della Protezione Civile una procedura per il reperimento di 394 unità di personale medico e sanitario da destinare a supporto della regione Abruzzo. La manifestazione di interesse è destinata a 94 medici laureati ed abilitati all’esercizio della professione specializzati in anestesia e rianimazione, medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza, malattie infettive, malattie dell’apparato respiratorio, medicina interna e geriatria; 160 infermieri, in possesso dei relativi titoli abilitativi e regolarmente iscritti agli ordini professionali e 140 operatori socio sanitari, in possesso dei relativi requisiti professionali.

Sarà possibile partecipare alla selezione compilando il form, già disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile all'indirizzo https://sanitaripercovidabruzzo.protezionecivile.it/, fino alle ore 12 del 2 marzo 2021.

Alla manifestazione di interesse non possono partecipare i dipendenti pubblici e privati operanti nel settore sanitario e socio-sanitario al fine di non pregiudicare i livelli di servizio attuali. Sulla base delle richieste di partecipazione il Dipartimento della Protezione Civile redigerà un apposito elenco che sarà trasmesso alla Regione Abruzzo che, previa verifica dei requisiti, provvederà al conferimento degli incarichi. Ulteriori informazioni sono consultabili sul sito www.protezionecivile.gov.it.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Abruzzo

Potrebbero interessarti

La Asl Lanciano Vasto Chieti oggi ha dato il via ufficialmente a questi due investimenti attesi da tempo.

Ad occuparsi della prevenzione del disturbo da gioco d’azzardo saranno gli operatori del Serd, il servizio per le dipendenze patologiche, Maria Buchicchio e Gaetano Ruggieri, psicologi, Loriana Mangifesta e Paolo Tondo, assistenti sociali.

Radiologia, una piastra ambulatoriale nuova e una Dialisi potenziata nell’ambito della rete aziendale: passa per tre punti il programma che la Asl ha avviato per ampliare l’offerta e la qualità dei servizi del Presidio territoriale di assistenza di Guardiagrele.

Arriva da Bristol il nuovo cardiochirurgo chiamato dall’Università “D’Annunzio” che prenderà servizio all’ospedale di Chieti il prossimo 2 maggio.