Sabato 16 Ottobre 2021

Politica

Torna il rischio chiusura per il tribunale di Vasto, il sindaco Menna chiede l'intervento dei parlamentari

22/02/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Torna il rischio chiusura per il tribunale di Vasto, il sindaco Menna chiede l'intervento dei parlamentari

L’emendamento che avrebbe permesso la proroga per il proseguo delle attività, dopo il 14 settembre 2022, è sparito dal decreto Milleproroghe.

Il Tribunale di Vasto insieme a quello di Lanciano, Avezzano e Sulmona potrebbe chiudere nel 2022. L’emendamento che avrebbe permesso la proroga per il proseguo delle attività, dopo il 14 settembre 2022, è sparito dal decreto Milleproroghe, che oggi arriverà alla Camera per la votazione. “Una brutta notizia - dichiara il sindaco di Vasto, Francesco Menna - e spero che gli emendamenti siano stati cancellati in questa fase per motivi tecnici. Mi adopererò fin da subito e scriverò ai rappresentanti del territorio in Parlamento, Gianluca Castaldi e Carmela Grippa, affinché unitamente al presidente della commissione finanza Luciano D’Alfonso intervengano ancora una volta per salvare il Tribunale di Vasto e la Procura della Repubblica, presidi fondamentali per il nostro territorio”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

L'esponente regionale della Lega: "Mi dica, il centrosinistra lancianese, in quale atto della Regione è scritto che il Renzetti è un ospedale di base e non un Dea di primo livello. So già che non mi risponderanno, per un semplice motivo: questo atto non esiste".

Pupillo: il manager dimostra disinteresse per Lanciano. Schael: "Sindaco di Lanciano in malafede, sul Pala Masciangelo ha torto marcio esiste un accordo preciso"

Obiettivo costruire il futuro di una città autenticamente inclusiva, dal punto di vista della mobilità e dell'urbanistica.

Febo, Rispoli e Raimondi: “Al lavoro sul protocollo operativo fra Enti”