Venerdì 18 Ottobre 2019

Politica

Sottosegretari Abruzzo Conte bis, Castaldi succede a Vacca

13/09/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Sottosegretari Abruzzo Conte bis, Castaldi succede a Vacca

Gianluca Castaldi M5s è il neo sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento. Delusione nel Partito Democratico

Conferma di un uomo di governo per il Movimento Cinque Stelle anche se con la staffetta tra l'uscente, il 45enne Gianluca Vacca, ormai ex sottosegretario ai Beni culturali con delega alla ricostruzione post terremoto di monumenti e chiese, e il suo collega, il 49enne Gianluca Castaldi, neo sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento. Ma amaro in bocca in seno al Pd che fino alla fine ha puntato ad avere un suo rappresentante nel nuovo governo rosso-giallo. È questa la situazione in Abruzzo dopo la nomina di vice ministri e sottosegretari avvenuta stamani nel corso del Consiglio dei Ministri. Tra i dem sono arrivati a giocarsi una carta importante il consigliere regionale dell'opposizione di centrosinistra Giovanni Legnini, ex sottosegretario ed ex vice presidente del Csm, e l'ex governatore abruzzese ora senatore del Pd Luciano D'Alfonso. Fuori dai giochi prima del rush finale l'ex vice presidente ed ex parlamentare e sottosegretario Giovanni Lolli.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

“Il Tribunale di Lanciano deve rimanere a pieno titolo, come fatto fino ad ora, nella partita di deroga alla chiusura dei presidi della giustizia sui territori. Lo dobbiamo fare insieme a Vasto, portando avanti il progetto di specializzazione dei presidi, lo dobbiamo fare nella intesa tra le avvocature e tra le amministrazioni comunali”

“La battaglia per salvare il tribunale di Lanciano si deve muovere sul piano tecnico e su quello politico, non basta dire laconicamente che c’è un progetto per un tribunale unico di Lanciano e Vasto dislocato nei due territori, bisogna andare preparati il prossimo 21 ottobre all’incontro con la commissione ministeriale, ma questa amministrazione ancora una volta dà dimostrazione di approfondire poco e malamente il problema e di non avere una visione univoca interna”.

"Abbiamo assistito a una vera e propria gara tra Lega e Fratelli d'Italia a chi manifestava il voto più di estrema destra oggi in Consiglio regionale, spacciandolo per attenzione alle norme di sicurezza", così il Capogruppo Silvio Paolucci e i Consiglieri del Gruppo Pd Antonio Blasioli e Dino Pepe, sull'approvazione delle modifiche alla legge regionale n.96/1996 che regola la gestione e l'assegnazione delle case popolari in Abruzzo.

E' stata approvata a maggioranza la legge di iniziativa della giunta regionale che modifica le norme per l'assegnazione e la gestione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica e per la determinazione dei relativi canoni di locazione.