Marted 07 Luglio 2020

Politica

Referendum, Silvio Paolucci: "Maggioranza allo sbando"

26/09/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Referendum, Silvio Paolucci: "Maggioranza allo sbando"

"Il centro-destra non riesce a Governare la Commissione e rischia di far naufragare il referendum elettorale leghista", così i consiglieri del gruppo del Partito Democratico in Regione

25 settembre 2019 19.30

Una coalizione inesistente, prona ai diktat di Salvini e Bellachioma, che non riesce a garantire neanche il regolare svolgimento della Prima Commissione, chiamata oggi a decidere sulla proposta di referendum alla legge elettorale voluta da Salvini ed indigesta persino alle altre forze di centrodestra, vista la spaccatura. Dopo aver constatato l'assenza della maggioranza, la vicepresidente Marcozzi (M5S) alle 15:34 ne assume la presidenza stabilendo un rinvio al 1° ottobre. In queste ore, invece, quei Commissari assenti stanno tentando di forzare le norme regolamentari facendo finta che il rinvio disposto dalla vicepresidente non esista, nonostante la registrazione. Di tali assenze erano testimoni Paolucci (PD), Scoccia (UDC) e Mariani (AiC). Se dovesse passare l'intenzione di calpestare il Regolamento, ricorreremo in tutte le sedi deputate impugnando il provvedimento amministrativo di proposta del referendum sostenendo il grave vizio di legittimità da cui verrebbe travolto. Nel frattempo constatiamo che per questa destra le urgenze e le questioni dell'Abruzzo e degli abruzzesi vengono dopo, molto dopo le convenienze politiche di Salvini e Bellachioma. Una giunta lenta e assente non soltanto per l'Abruzzo, ma anche per gli interessi di partito e per Salvini."

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

La Lega frentana interviene dopo i noti fatti di cronaca avvenuti in città e chiede interventi immediati all'amministrazione comunale.

L'assessore regionale Campitelli ha focalizzato sugli importanti progetti inseriti ed approvati nel Piano regionale delle infrastrutture strategiche che riguardano la provincia di Chieti. Il segretario regionale D'Eramo si è soffermato sulla legge salva tribunali minori ma ha toccato anche il tema elezioni amministrative.

Febbo: avanti con il cronoprogramma stabilito.Lo stabilimento frentano diventerà luogo di riferimento all'interno della strategia aziendale.

L'ex attaccante neroverde questa volta scende in campo in politica. Di Stefano: "Con lui questa amministrazione sarà in grado di promuovere lo sport teatino”.