Sabato 14 Dicembre 2019

Politica

Politica Regionale, UDC non invitata a vertice centrodestra

04/09/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Politica Regionale, UDC non invitata a vertice centrodestra

“È con profondo rammarico che abbiamo appreso dell’ennesima riunione del tavolo politico di centro destra convocata dal Presidente della Regione, Marco Marsilio, al quale non siamo stati invitati”.

 E’ la piccata nota dell’Udc, diffusa oggi dal segretario Regionale , Enrico Di Giuseppantonio e Marianna Scoccia, capogruppo del partito in Consiglio Regionale, per l’esclusione dall’incontro di ieri tra i coordinatori delle forze di centro destra, svoltosi a L’Aquila, al Palazzo dell’Emiciclo. “Vogliamo ricordare ai nostri alleati che l’Udc è parte integrante della coalizione di centro destra in tutti i territori del nostro Paese ed in Abruzzo ha fatto parte, contribuendo alla vittoria, della medesima coalizione – sottolineano il Segretario Di Giuseppantonio e il Consigliere capogruppo Scoccia -.

 

Non si comprende, quindi, la ragione per la quale si tende ad escludere una forza che ha una storia importante ed una sua dignità oltre ad avere una indubbia forza elettorale. Auspichiamo, pertanto, che il Presidente Marsilio ed i coordinatori regionali dei partiti facciano definitivamente chiarezza su quello che dovrà essere il ruolo dell’UDC. Per noi lealtà, coerenza e correttezza sono dei valori irrinunciabili ma la nostra dignità non ha prezzo. Dopo sei mesi vorremmo capire se siamo parte della coalizione che ha permesso a Marco Marsilio di vincere le elezioni. Diversamente ne prenderemo atto”. In attesa di una chiarificazione, il segretario Di Giuseppantonio ha annunciato che entro la prossima settimana convocherà la riunione del Direzione Regionale del Partito, per un’esame approfondito della situazione politica. Il capogruppo Scoccia illustrerà le attività politiche ed amministrative della Regione

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il coordinatore cittadino della Lega Fausto Memmo interviene sul tema del commercio in città: “il Sindaco Pupillo e l’assessore Caporale hanno massacrato il commercio lancianese.

Finanziato con 500.000 euro di fondi comunali, reperiti attraverso mutuo da cassa depositi e prestiti, sarà pronto entro l'estate 2020, come annunciato dagli assessori Verna e Caporale.

E'stata approvata dal Consiglio regionale, con i voti favorevoli della maggioranza, il progetto di legge che istituisce l'Agenzia regionale di Protezione civile.