Lunedì 14 Ottobre 2019

Politica

Pescara, nasce l’associazione "Arrosticino d'Abruzzo IGP"

31/07/2018 - Redazione AbruzzoinVideo

E' stata presentata questa mattina nella sede di Pescara della Regione Abruzzo, la prima associazione di produttori locali nata per tutelare l'arrosticino abruzzese.

L'obiettivo è avviare la procedura amministrativa necessaria a ottenere il marchio di Indicazione Geografica Protetta (Igp). Simbolo della tradizione agro-pastorale abruzzese, l'associazione "Arrosticino d'Abruzzo Igp", che ha sede a Chieti, punta soprattutto a valorizzare il settore che conta numeri importanti. Secondo il presidente della neonata associazione, Lorenzo Verrocchio, nella sola ristorazione operano 2.500 attività e un fatturato - tra diretto e indotto - che si aggira intorno al miliardo di euro.

Il marchio Igp permetterebbe di rendere l'arrosticino abruzzese inconfondibile e unico, di trasformarlo "da mito della memoria e prodotto di gusto straordinario - hanno osservato i promotori - in un brand vincente per la regione, in particolare utile per fini turistici e culturali, potenziando le opportunità di incoming e garantendo i consumatori".

L'iniziativa è patrocinata dall'assessorato alle politiche agricole. L'organigramma dell'associazione, che conta ad oggi 18 imprese, è composta dai seguenti soci: Lorenzo Verrocchio (presidente), Mario Cirone (segretario), i membri del direttivo sono Walter Marfisi, Cinzia Di Zacomo, Alessandro Di Paolo e Luigi Antonacci.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Di Michele Marisi (FdI): “Provvedimento penalizzante per le attività e per i fruitori dei numerosi servizi della zona”

“Giustizia e investimenti: priorità e obiettivi” è il tema del talk con Giovanni Legnini, Agostino Nuzzolo, Giampiero Massolo e Giulio Fazio, moderato da Daniele Manca del Corriere della Sera.

Parte l'avviso per l'orientamento specialistico di II livello all'interno del programma Nuovo Garanzia Giovani.

“Ringrazio Emanuele Imprudente per aver accolto il nostro invito a visitare una delle eccellenze d’Abruzzo nel settore agricolo come l’Euro Ortofrutticola del Trigno”.