Marted 22 Giugno 2021

Politica

Marsilio: Bisogna sostenere gli aeroporti regionali, essenziali per la crescita del territorio

23/04/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Marsilio: Bisogna sostenere gli aeroporti regionali, essenziali per la crescita del territorio

È quanto il presidente della regione Abruzzo ha sostenuto nel corso della Conferenza delle Regioni dell’Unione Europea.

Il ruolo cruciale che svolgono gli aeroporti regionali per la coesione economica e territoriale dell’Unione Europea è stato al centro di un parere relazionato da Wladislaw Ortyl, presidente del Gruppo dei Conservatori europei (Ecr) nel corso della riunione della Commissione Politica di coesione territoriale e bilancio della Conferenza delle Regioni dell'UE (Coter) che si è tenuta questa mattina in videoconferenza.

Anche il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio è intervenuto a sostegno del parere, che verrà inserito all’ordine del giorno della prossima riunione plenaria. “L’obiettivo di questo parere è quelle di mettere in evidenza la necessità di valorizzare e sostenere anche gli aeroporti regionali e non, come deciso nel Recovery Fund, di dare contributi solo ai grandi aeroporti. Come Gruppo Ecr oggi abbiamo rappresentato alle istituzioni europee che i piccoli aeroporti sono essenziali per la crescita turistica ed economica dei territori regionali, creando flussi in grado di preservare le attività locali. Anche gli aeroporti regionali sono chiamati a fronteggiare la crisi derivante dall’emergenza pandemica e quindi dovrebbero ricevere il sostegno dell’Unione Europea”, ha dichiarato il presidente Marsilio.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Abruzzo Marco Marsilio

Potrebbero interessarti

Salvini lo annuncia commentando il piano di potenziamento dei servizi di vigilanza estiva.

Gli esponenti del partito "La via maestra è affidare subito la gestione temporanea al Comune"

Si parte con le consultazioni on line per una legge che dovrà essere condivisa con il territorio e con le forze produttive.

Giunta regionale ha dato il via libera alla sottoscrizione dell'Accordo di programma tra Regione Abruzzo e ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.