Marted 07 Luglio 2020

Politica

Legnini alla prima edizione della scuola dell'Associazione Fino a Prova Contraria

13/10/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Legnini alla prima edizione della scuola dell'Associazione Fino a Prova Contraria

“Giustizia e investimenti: priorità e obiettivi” è il tema del talk con Giovanni Legnini, Agostino Nuzzolo, Giampiero Massolo e Giulio Fazio, moderato da Daniele Manca del Corriere della Sera.

“Giustizia&Crescita: The Young Hope”, questo il nome della prima edizione della scuola dell'Associazione Fino a Prova Contraria fondata da Annalisa Chirico che, dall’11 al 13 ottobre, ha visto il coinvolgimento diretto degli operatori del settore, dai magistrati agli avvocati. Una platea di 100 giovani donne e uomini a confronto per tre giorni a Napoli con i grandi nomi della magistratura, della politica e dell’economia.  Presente anche l'ex vicepresidente del Csm Giovanni Legnini  - "L’efficienza del sistema giudiziario e’ condizione essenziale per attrarre investimenti e far crescere la competitività del paese. Sul come realizzare tali obiettivi proseguendo nella percorso delle riforme, nell’opera di rafforzamento della giustizia italiana e negli investimenti necessari, abbiamo sviluppato un dialogo con Agostino Nuzzolo, General counsel di Tim, Giampiero Massolo, Presidente di Fincantieri, Giulio Fazio, General counsel di Enel e Daniele Manca, vicedirettore del Corriere della Sera."

 

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Giovanni Legnini Scuola

Potrebbero interessarti

La Lega frentana interviene dopo i noti fatti di cronaca avvenuti in città e chiede interventi immediati all'amministrazione comunale.

L'assessore regionale Campitelli ha focalizzato sugli importanti progetti inseriti ed approvati nel Piano regionale delle infrastrutture strategiche che riguardano la provincia di Chieti. Il segretario regionale D'Eramo si è soffermato sulla legge salva tribunali minori ma ha toccato anche il tema elezioni amministrative.

Febbo: avanti con il cronoprogramma stabilito.Lo stabilimento frentano diventerà luogo di riferimento all'interno della strategia aziendale.

L'ex attaccante neroverde questa volta scende in campo in politica. Di Stefano: "Con lui questa amministrazione sarà in grado di promuovere lo sport teatino”.