Lunedì 21 Ottobre 2019

Politica

LE NAIADI LA REGIONE CONSEGNA LE CHIAVI AL NUOVO GESTORE; RIAPERTURA PREVISTA PER FINE GIUGNO

13/06/2019 - Redazione AbruzzoinVideo

L’assessore al Bilancio e Patrimonio della Regione Abruzzo, Guido Quintino Liris, ha consegnato questa mattina le chiavi de Le Naiadi di Pescara al nuovo raggruppamento di imprese che si occuperà della riapertura dell’importante complesso sportivo. Una gestione provvisoria affidata dagli uffici della Regione in tempi strettissimi, grazie alla collaborazione di tutti gli attori coinvolti, nel tentativo di garantire la riapertura deIle Naiadi già dal prossimo 30 giugno, in occasione di una manifestazione sportiva, e dal 1 luglio al pubblico. “Oggi è una giornata di festa che certifica la capacità della nuova Regione di mettere in pratica gli impegni presi con gli abruzzesi“, ha detto l’assessore Liris nel corso dell’incontro. “In brevissimo tempo- ha aggiunto Liris- sono state affrontate tutte le problematiche tecniche che gravavano sul complesso sportivo Le Naiadi. Sono stati inoltre affrontati e risolti anche delicati momenti di impasse a livello giudiziario, superati grazie al bando per l’affidamento provvisorio. Oggi abbiamo un nuovo gestore motivato ed entusiasta, che ha potuto contare sulle professionalità dell’ufficio patrimonio per la soluzione di problemi di carattere strutturale, oltre a quelle messe in campo dall’Assessorato al Turismo per aspetti riguardanti la gestione. Per fine giugno- ha concluso Liris- ci saranno ottime probabilità di riconsegnare alla città di Pescara e all’intero Abruzzo una struttura di grande valenza sportiva e sociale.” Il direttore generale del raggruppamento di imprese, Nazareno Di Matteo, nel corso dell’incontro ha voluto ringraziare gli uffici della Regione e gli assessori Liris e Febbo per l’efficiente gioco di squadra che ha permesso, in tempi brevi, di risolvere tutte le problematiche legate alla riapertura di una struttura di questa portata. Per Di Matteo, l’impegno nel prendere in gestione un complesso sportivo che rappresenta la storia dell’intera regione è importante e notevole. Proprio per renderla al più presto nuovamente disponibile, la riapertura al pubblico è stata programmata in diversi step, che partiranno dal 1° luglio con la riapertura della piscina all’aperto, per poi proseguire con le restanti strutture. Il raggruppamento di imprese che si occuperà della gestione provvisoria è composto, oltre che dalla società mandataria Pinguino Nuoto S.S.D., dalla Società Pescara Nuoto e Pallanuoto S.S.D., l’ASD “Club Aquatico Pescara” e dalla Gollum Climbing Academy. REGFLASH

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Conferenza stampa stamani a Pescara, nella sede di piazza Unione in Regione, per la presentazione del progetto di legge a tutela dei coniugi separati o divorziati, in condizione di disagio, in particolare con figli minori

“Il Tribunale di Lanciano deve rimanere a pieno titolo, come fatto fino ad ora, nella partita di deroga alla chiusura dei presidi della giustizia sui territori. Lo dobbiamo fare insieme a Vasto, portando avanti il progetto di specializzazione dei presidi, lo dobbiamo fare nella intesa tra le avvocature e tra le amministrazioni comunali”

“La battaglia per salvare il tribunale di Lanciano si deve muovere sul piano tecnico e su quello politico, non basta dire laconicamente che c’è un progetto per un tribunale unico di Lanciano e Vasto dislocato nei due territori, bisogna andare preparati il prossimo 21 ottobre all’incontro con la commissione ministeriale, ma questa amministrazione ancora una volta dà dimostrazione di approfondire poco e malamente il problema e di non avere una visione univoca interna”.

"Abbiamo assistito a una vera e propria gara tra Lega e Fratelli d'Italia a chi manifestava il voto più di estrema destra oggi in Consiglio regionale, spacciandolo per attenzione alle norme di sicurezza", così il Capogruppo Silvio Paolucci e i Consiglieri del Gruppo Pd Antonio Blasioli e Dino Pepe, sull'approvazione delle modifiche alla legge regionale n.96/1996 che regola la gestione e l'assegnazione delle case popolari in Abruzzo.