Giovedì 18 Agosto 2022

Politica

La Provincia di Chieti da l'ok all'acquisizione dell'ex Ciapi, sede del liceo artistico e il liceo coreutico "Nicola da Guardiagrele"

02/08/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
La Provincia di Chieti da l'ok all'acquisizione dell'ex Ciapi, sede del liceo artistico e il liceo coreutico "Nicola da Guardiagrele"

Approvato in Consiglio provinciale e all’unanimità l’atto di indirizzo

La Provincia acquisterà i locali dell’ex Ciapi, il centro regionale di formazione professionale e che ospitano da tempo il liceo artistico e il liceo coreutico "Nicola da Guardiagrele". La delibera di indirizzo è stata approvata stamane all'unanimità dal Consiglio provinciale.

"Un atto di indirizzo importante e che darà risposte alle esigenze di una scuola alla ricerca da tempo di una sede fissa dopo che nell'ottobre del 2017 la precedente è stata interessata da un cedimento strutturale e a seguito del quale gli allievi sono stati trasferiti in sedi provvisorie fino alla individuazione nella sede del Ciapi", afferma il Presidente della Provincia di Chieti, Francesco Menna che ringrazia il Consigliere provinciale con delega al Patrimonio, Filippo Di Giovanni per il gran lavoro svolto seguendo da vicino le vicende del liceo artistico, e tutti i Consiglieri provinciali per aver espresso il voto favorevole alla delibera di indirizzo d'acquisto.

"Fin dal mio insediamento in Provincia ho preso in carica l'annosa vicenda che meritava attenzione oltre che risoluzione - aggiunge il consigliere Di Giovanni che nel ringraziare il Prefetto di Chieti, il Dott. Armando Forgione che sulle problematiche ha riunito anche un apposito tavolo prefettizio, sottolinea che ”la struttura del Ciapi ha permesso anche la creazione di nuovi e attrezzati laboratori di design e progettazione moda, discipline plastico-scultoree, decorazione pittorica e oreficeria, tanto che l’istituto ha ottenuto un importante finanziamento ministeriale come laboratorio territoriale”.

“Grazie poi agli interventi e agli investimenti fatti dalla Provincia sulla struttura, l'istituto ha avuto anche nuovi spazi per la didattica oltre ad un'aula magna e ad una nuova palestra con nuovi spogliatoi", specifica Di Giovanni che, nel precisare che tale definizione darà un forte impulso a Chieti Scalo, aggiunge che “le condizioni dello stabile favoriscono anche gli studenti con disabilità. Un requisito questo importante e fondamentale”.

"Il diritto allo studio è un diritto fondamentale, come fondamentale è il dovere da parte di un'Amministrazione offrire agli studenti edifici consoni alle loro esigenze e soprattutto sicuri oltre che moderni, funzionali e fruibili in ogni loro spazio. La definizione di una sede stabile era uno degli obiettivi che ci eravamo posti e grazie al proficuo lavoro del consigliere Di Giovanni, che ha subito preso a cuore la vicenda, lo stiamo concretizzando", conclude il Presidente Menna che, nel sottolineare che l'Ente provinciale sull'Ex Ciapi ha già investito, con fondi regionali e provinciali, circa 340mila euro per la messa in sicurezza dei locali, ci tiene ad aggiungere che “la posizione dell'edificio consente anche un funzionale uso dei mezzi pubblici favorendo così rapidi collegamenti con tutti i Comuni della provincia di Chieti e di Pescara".

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Tre deputate uscenti e una senatrice in lista voto aderenti

Candidati del Pd nazionale sono il senatore uscente e il segretario regionale in carica

Si tratta di 4 quattro progetti che mirano ad implementare e rendere più efficiente l’utilizzo delle tecnologie digitali da parte del Comune

Il capogruppo del centrodestra in consiglio comunale presenta una mozione in cui ricorda ai cittadini: "Le cartelle possono essere impugnate"