Lunedì 01 Giugno 2020

Politica

Coronavirus, stop alla mafia dei pascoli,il consiglio regionale approva emendamento Antonietta La Porta

02/04/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, stop alla mafia dei pascoli,il consiglio regionale approva emendamento Antonietta La Porta

Nell’emendamento si fissano nuovi criteri per l’assegnazione dell’uso civico di pascolo. Le terre civiche sono conferite prioritariamente agli allevatori Abruzzesi residenti

Nell’ambito della legge approvata ieri dal Consiglio Regionale e relativa al sostegno all’economia ed all’occupazione in questa fase di emergenza Coronavirus, è inserito anche un emendamento proposto dalla consigliera regionale della Lega, Antonietta La Porta. L’emendamento prevede di dare priorità agli Allevatori locali per l’assegnazione dei terreni di uso civico per i pascoli. “ E’ un importante strumento contro la cosiddetta mafia dei pascoli. Avevo preso un impegno preciso con gli Allevatori abruzzesi e questa è stata la prima occasione per dimostrare la nostra attenzione nei loro confronti. Ringrazio l’Assessore Emanuele Imprudente che mi ha sostenuta, insieme a tutto il gruppo consiliare Lega. - scrive la consigliera regionale - Il problema dei nostri Allevatori lo avevo sollevato già nel mese di febbraio alla riunione del coordinamento delle commissioni antimafia a Roma. E’ un problema che penalizza fortemente gli Allevatori Abruzzesi che vedono i terreni affittati ad aziende di altre regioni, spesso, con l’unico scopo di ottenere contributi comunitari. Era necessario mettere un freno alle speculazioni che non avevano nulla a che vedere con il pascolo, con la tutela del territorio ed il benessere degli animali. Nell’emendamento si fissano nuovi criteri per l’assegnazione dell’uso civico di pascolo. Le terre civiche sono conferite prioritariamente agli Allevatori Abruzzesi residenti. Insomma, erano urgenti nuove regole e ci siamo impegnati per questo. Come Lega ribadiamo il principio prima gli allevatori abruzzesi e l’approvazione dell’emendamento ne è una conferma.”Conclude Antonietta La porta.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

L'assessore regionale replica alle dichiarazioni dei sindacati: "Alle polemiche contrappongo i fatti"

Complicato coniugare sicurezza, sorveglianza e controllo con le aspettative che i cittadini nutrono per poter frequentare gratuitamente le spiagge

Intervista al neo Assessore Maria Patrizia Bomba, a cui sono state affidate le deleghe alla mobilità, commercio, digitalizzazione, agricoltura, lavoro e intervista al Sindaco di Lanciano Mario Pupillo.

E' l'ordinanza n° 66 in cui il presidente della regione Abruzzo Marsilio e l'assessore all'ambiente Campitelli chiariscono le misure da seguire per lo smaltimento dei dispositivi individuali nelle aziende abruzzesi