Sabato 16 Novembre 2019

LICEO SCIENTIFICO GALILEI, “UNA SCUOLA CHE GUARDA LONTANO” Venerdì 7 giugno l’evento finale per l’anniversario dei 50 anni

06/06/2019 - Redazione AbruzzoinVideo

Tutto pronto al Liceo scientifico G. Galilei di Lanciano per la giornata conclusiva del 50esimo anniversario dell’Istituto.

 

“Una scuola che guarda lontano”; questo il nome scelto per la kermesse di eventi in programma il prossimo venerdì 7 giugno, dalle 17 fino a notte inoltrata presso i locali di via Don Minzoni, 11.

 

Tanti gli appuntamenti in programma, che inizieranno con i saluti del dirigente scolastico del Galilei, prof.ssa Eliana De Berardinis, il sindaco e il vice sindaco di Lanciano, Mario Pupillo e Giacinto Verna.

 

Alle 17.30 è in programma la tavola rotonda “Scuola, Università e Territorio si confrontano sulla formazione dei giovani e raccontano di talenti, meriti e opportunità”, moderata dalla giornalista Maria Rosaria La Morgia, con l’intervento di prestigiosi ospiti: la dirigente Eliana De Berardinis; S.E. Emidio Cipollone (Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Lanciano-Ortona); Dino Mastrocola (Rettore dell’Università di Teramo ed ex alunno del Galilei); Mario Cimini (Ordinario di Letteratura italiana presso l’Università d’Annunzio, ex studente del Galilei); Carlo Mariani (Ordinario di fisica presso l’Università La Sapienza); Francesco Paolo Cecati (Soprintendente Belle Arti di Pisa, ex alunno dl Galilei); Luigi Schips (primario della UOC di Urologia presso l’ospedale di Vasto e Lanciano, ex alunno del Galilei); Alessandro Barbone (IRCCS Istituto clinico Humanitas, Rossano – Milano, ex alunno del Galilei); Antonio Di Lello (già dirigente scolastico ed ex studente del Galilei).

 

A seguire, dalle 19, è prevista la presentazione del libro “Il Liceo Galilei da 50 anni a Lanciano – Una scuola che guarda lontano”, ed. Carabba, maggio 2019, con la partecipazione di ex docenti dello Scientifico: Rita CrisantiEliana De BerardinisRosa Ada TestaEmiliano GiancristofaroGiovanni Vespasiano.

 

La kermesse prosegue alle 20 con una interessantissima Mostra didattica comprendente giornali di istituto di ieri e di oggi, elaborati di disegno e storia dell’arte, concorsi, premi e foto storiche, mostra di Storia sul tema della Memoria, esposizioni dei lavori di Fisica sulle Energie rinnovabili, foto, scenografie e maschere del Musical e del Teatro classico.

 

Alle 21 inizierà la “Notte del Galilei”, un evento dalle molteplici sfaccettature, tra presentazioni di libri, esibizioni, gare di matematica, rappresentazioni, laboratori e osservatori astronomici che coinvolgeranno docenti e studenti del Galilei.

 

Gran finale, alle 23, con brindisi, taglio della torta e saluti finali.

 

Quella di venerdì è la giornata conclusiva di un ricco programma di eventi che ha visto protagonista la scuola nel corso dell’intero anno scolastico in occasione del 50esimo anniversario: la festa di Santa Cecilia, una lezione-concerto in cui Michele Di Toro e Lisa La Pietra si sono esibiti in momenti musicali a vere e proprie spiegazioni sulla musica a 360 gradi; la posa di 4 pietre di inciampo in ricordo della Famiglia Grauer, arrestata a Lanciano e deportata ad Auschwitz; la partecipazione alle “Conversazioni del Venerdì” promosse dal Comune di Lanciano con un ricco ciclo di conferenze; l’incontro sportivo con Machin (calciatore del Pescara) e il procuratore sportivo Donato di Campli; l'incontro  con l’ex pallavolista Consuelo Mangifesta; le rassegne teatrali e i musical, fino alla recente presentazione de “Il Cannocchiale”, giornale della scuola, con la partecipazione del giornalista Paolo Gambescia.

 

La Dirigente Scolastica prof.ssa Eliana De Berardinis esprime tutta la sua gioia e il suo orgoglio di essere alla guida di un Liceo che ha formato e forma generazioni di professionisti e che ha significativamente caratterizzato la vita culturale della città frentana.

CONDIVIDI: