Domenica 31 Maggio 2020

Miscellanea

L’Aquila - Operazione “Strade Sicure”: gli alpini lasciano agli artiglieri

20/02/2012 - Redazione AbruzzoinVideo
L’Aquila - Operazione “Strade Sicure”: gli alpini lasciano agli artiglieri

20 febbraio 2012. Dopo un anno di intensa attività nel capoluogo abruzzese gli alpini del 9° reggimento lasciano la responsabilità dell’Operazione “Strade Sicure 3” ai colleghi del 33° reggimento artiglieria “Acqui”. Un impegno che ha visto gli alpini del 9° reggimento operare 24 ore su 24 nel centro storico de L’Aquila e a presidio di alcuni siti di interesse istituzionale, effettuando un totale di 17.850 pattuglie e il controllo di 83.900 autoveicoli e 64.513 persone.

L’operazione “Strade Sicure”, svolta in supporto alle Forze dell’Ordine sotto il coordinamento della Prefettura dell’Aquila, era stata decisa in seguito alla grave situazione d’emergenza creatasi a causa dell’evento sismico che ha colpito l’Abruzzo il 6 aprile 2009, attuando servizi di pattugliamento e di antisciacallaggio nella “zona rossa”, attribuendo ai militari dell’Esercito le funzioni di agenti di pubblica sicurezza.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il laboratorio ludico-motorio che favorisce la coordinazione dei bambini che frequentano l'asilo nido Bamby

Il loro compito sarà di scoraggiare le condotte illecite in tema di rifiuti, di informare i cittadini, di sensibilizzare le persone al tema del rispetto ambientale

Acquistando un cuore di cioccolato si potrà dare un proprio contributo per la ricerca sulle malattie rare.