Venerdì 19 Agosto 2022

Miscellanea

Costa Concordia: il racconto del lancianese Silvio Luciani

16/01/2012 - Redazione AbruzzoinVideo

16 gennaio 2012. Come vi avevamo già raccontato nelle scorse ore, c'era anche il parrucchiere di Lanciano, Silvio Luciani, a Bordo della Nave Costa Concordia affondata nella notte tra venerdì e sabato davanti all'Isola del Giglio con un bilancio provvisorio di sei morti accertati e sedici dispersi tra passeggeri e membri dell'equipaggio. I nomi degli altri abruzzesi tutti fortunatamente scampati alla morte sono: Roberto Biancosino trentotto anni, la moglie Ilaria Macerelli trentasette anni, con i due figli piccoli, di Francavilla, le parrucchiere pescaresi Barbara Antelmi trentasei anni, Cinzia Antelmi trentaquattro anni e Teresa d'Aiello trentatre anni; Alessia Balducci di Guastameroli accompagnata dal marito Maurizio Pellegrini di quarant'anni; Michele C. ventisette anni di Frisa; di San Benedetto dei Marsi sono i fidanzati Valentino De Ascentis trentadue anni e Mariangela Di Genova ventiquattro anni; l'animatrice Rosanna Teoli di vent'anni, invece, vive a Castel di Sangro. Silvio Luciani, come anche altri, si era imbarcato sulla nave della sciagura da Civitavecchia per seguire un corso di formazione per partecipare al reality show "Professione lookmaker" di Francesca Rettondini. Luciani, nelle prime ore dopo l'accaduto aveva raccontato telefonicamente la brutta vicenda a Gerardo Vicchiarello, titolare del salone di Lanciano nel quale il giovane lavora. "Ora sto bene, ma non ho più niente. Soltanto una coperta addosso" ha detto tra le altre cose.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Si conferma anche quest’anno il successo della Befana del Vigile, iniziativa di solidarietà organizzata dal Comando di Polizia Municipale, guidato da Nicolino Casale.

Sull’intero complesso dello stadio di proprietà del Comune insistono vincoli che ne affermano la valenza storico-architettonica.

I caschetti sono ispirati al copricapo che i pompieri indossano in servizio e sono stati realizzati da due volontari Vigili del Fuoco del distaccamento di Montesilvano

È stato previsto di istituire una tariffa unica regionale da porre a carico dei professionisti che presentano l’Attestato di Prestazione Energetica