Venerdì 18 Ottobre 2019

Eventi

“Io non rischio”: campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile

09/10/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
“Io non rischio”: campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile

Il sindaco Jwan Costantini testimonial "Io non rischio"

Sabato 12 e domenica 13 ottobre i volontari di Giulianova incontreranno i cittadini in Piazza Fosse Ardeatine

Il volontariato di protezione civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme per comunicare sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Il 12 e il 13 ottobre volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” nelle principali piazze italiane, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. I volontari della Protezione Civile di Giulianonova, sabato 12 e domenica 13 ottobre, incontreranno i cittadini in Piazza Fosse Ardeatine, per diffondere le buone pratiche di protezione civile in caso di alluvione. “Da sempre sostengo i volontari per il loro instancabile operato in città – dichiara il Sindaco Jwan Costantini – non solo come semplice cittadino ma anche in qualità di volontario e di massima autorità della Protezione Civile a livello comunale. Ho voluto, infatti, dare il mio contributo sostenendo la campagna “Io non rischio” come testimonial, insieme ad altri personaggi giuliesi nell’ambito dello sport e della cultura”. Scenderanno in piazza, insieme ai volontari giuliesi, esponenti dell’Amministrazione Comunale, per spiegare ai cittadini le linee guida del Piano d’Emergenza Comunale. “Io non rischio” – campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico – è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica. L’inserimento del rischio maremoto e del rischio alluvione ha visto il coinvolgimento di Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, AiPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di Bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima e Irpi-Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica. La Protezione Civile di Giulianova sta diffondendo materiale informativo sull’iniziativa, attraverso i suoi canali: sul web tramite il sito bachecaprotezionecivilegiulianova.blogspot.com, sulla pagina Facebook Protezione Civile.Giulianova e su Twitter @gvpcgiulianova. Sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it, è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto, un maremoto o un’alluvione.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

All’Aquila un incontro pubblico con il Nobel per la fisica che ha prestato le sue teorie al cinema di Nolan e Zemeckis

“Non è solo camminare per ammirare il paesaggio rivestito dagli olivi, ma anche comprendere come questa eccellenza si inserisca nell’economia locale.

Sarà il duo oboe - pianoforte, formato da Fabio Severini ed Elisabetta Scappucci il protagonista dell’edizione 2019 della rassegna dei grandi solisti dedicata a Errico D’Amico, in programma per domenica 13 ottobre, alle ore 18, nella sala di musica da camera “Manlio La Morgia”, nel Parco delle Arti Musicali di Lanciano.

Si terrà il 23 e il 24 novembre nel centro espositivo della Camera di Commercio di Chieti la prima edizione di “Musica in Fiera”, il salone degli strumenti musicali e della formazione musicale.