Mercoledì 27 Maggio 2020

Eventi

I Floyd on the wing a Prata d’Ansidonia (AQ)

17/08/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
I Floyd on the wing a Prata d’Ansidonia (AQ)

La band (Pink Floyd Tribute) per la seconda volta fra le rovine di Peltuinum

I Floyd on the Wing (Pink Floyd Tribute) per la seconda volta fra le rovine di Peltuinum alle ore 18.30 del 19 agosto, per un concerto che si svolgerà all’ora del tramonto, in uno degli scenari più belli d’Europa. Repertorio studiato per l’occasione con chiari riferimenti al live at Pompeii che i Pink Floyd tennero nel 1972, prima della realizzazione di Dark Side of the Moon. Non mancheranno tuttavia anche brani classici del repertorio Floyd. La novità di quest’anno è che il concerto verrà eseguito a 432hz, frequenza adoperata da Mozart, Verdi e dagli stessi Pink Floyd.

 

Perché questa frequenza? Perché il 432Hz nasce da una naturale risonanza con le frequenze alla base del nostro organismo e dell’universo. La musica regolata su 432 Hz si propaga nel corpo e nella natura, donando energia e senso di pace, oltre a dare al suono un carattere più chiaro e caldo, a differenza dei classici 440 che fanno presa solo sul cervello.

Sarà l’occasione per riascoltare i brani dei Pink Floyd nella loro naturale realizzazione.

I Floyd on the wing sono:

Gianluca Di Febo - voce e synth

Giuseppe Cantoli - chitarra e voce

Nicola Di Noia - basso

Fabrizio Palermo - tastiere e voce

Alessio Palizzi - batteria

Manuela Limina - voce e chitarra acustica

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Musica

Potrebbero interessarti

Oggi, 28 marzo, si celebra, per il tredicesimo anno consecutivo, la Giornata Nazionale della Disabilità Intellettiva e disturbi del neurosviluppo

Si conferma una rassegna di settore capace di attrarre un pubblico davvero interessato, a testimoniarlo sono proprio gli espositori, molti di loro hanno stabilito contatti costruttivi e firmato anche contratti.

Per la prima volta in Abruzzo un seminario di Addestramento Classico, Tradizionale, con Istruttore di fama Internazionale

E' uno spazio speciale, che cattura l'attenzione e la curiosità, quello che ospita la Collettiva di alcuni artisti che hanno privilegiato questo appuntamento per far conoscere i loro lavori a un pubblico numeroso.