Domenica 20 Settembre 2020

Eventi

Festival del Peperone dolce di Altino, l'edizione 2020 causa Covid non ci sarà

08/08/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Festival del Peperone dolce di Altino, l'edizione 2020 causa Covid non ci sarà

Il nuovo direttivo, guidato dalla presidente Mariella Di Lallo, organizza un convegno e lancia l'iniziativa "Aspettando il 2021, il Palio si racconta".

"Abbracci, condivisione, sorrisi: il grande spirito di socialità che caratterizza da sempre il Festival del peperone dolce di Altino e il Palio delle contrade verrebbe meno con le restrizioni imposte dalle norme anti-contagio del Covid-19, sia nelle concitate fasi di preparazione nelle cucine sia nella festa in sé, che richiama migliaia di buongustai nel nostro piccolo borgo storico". Così il neo presidente Mariella Di Lallo spiega le motivazioni che hanno indotto il direttivo dell'Associazione di tutela del peperone dolce di Altino a non organizzare l'appuntamento più atteso dell'anno in paese, rinviando l'evento alla prossima estate.

 Foto Mariella Di Lallo

"Ma non lasceremo i nostri amici a bocca asciutta", dice Di Lallo, annunciando una iniziativa alternativa per il 22 agosto prossimo. "Non sarete voi a venire da noi, questa volta saremo noi a portare il peperone dolce, anche se solo virtualmente, nelle vostre case". Come? In Tv e sul Web, con una carrellata delle migliori ricette preparate dalle Contrade. "Dedicheremo spazio alla narrazione dell’esperienza di undici anni di Palio, per ripercorrere insieme la storia di una comunità che - spiega Di Lallo - attraverso la valorizzazione del proprio prodotto tipico, è cresciuta dal punto di vista sociale, economico e culturale". L'iniziativa è denominata "Aspettando il 2021, il Palio si racconta" ed è stata fortemente condivisa con tutte le Contrade, al fine di tenere sempre vivo l’interesse nei confronti del peperone dolce di Altino, in un momento delicato per la salute pubblica a seguito dell’emergenza sanitaria. "I contradaioli entreranno, quindi, nelle case dei tanti ospiti che hanno già assaggiato e celebrato il nostro peperone - prosegue Di Lallo - contribuendo a creare quel clima di festa che ha reso il Festival del peperone dolce di Altino un evento davvero unico e speciale". Al mattino del 22 agosto, attraverso i teleschermi di casa e i display di pc e smartphone, ognuno potrà seguire la preparazione dei piatti (primi, secondi e dolci) che i contradaioli prepareranno per l’occasione e imparare, così, tanti piccoli segreti sull'utilizzo del peperone dolce di Altino in cucina. Nella stessa giornata si svolgerà un convegno, a numero chiuso, che sarà possibile seguire in streaming, dal titolo "Il peperone dolce di Altino e il cammino di crescita di una comunità", con i delegati delle Contrade protagoniste del Palio culinario, Carlo Ricci, direttore del Gal Maiella Verde, e Mimmo D'Alessio, vicepresidente dell'Accademia Italiana della Cucina. Il programma del 22 agosto 2020 Ore 12: "Aspettando il 2021, il Palio si racconta", su Telemax, Canale 12 del digitale terrestre in Abruzzo, e sulla pagina Facebook del Peperone dolce di Altino, al seguente link https://www.facebook.com/peperonedolcedialtino.it/ Ore 18: "Il peperone dolce di Altino e il cammino di crescita di una comunità", sulla pagina Facebook del Peperone dolce di Altino, al seguente link https://www.facebook.com/peperonedolcedialtino.it/

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Provincia di Chieti

Potrebbero interessarti

Presentate le iniziative che si terranno in città promosse dall’Associazione Alzheimer Uniti ,Croce Rossa di Pescara e Comune

Il 15 e 16 settembre allo Stadio Guido Biondi i concerti di Simona Molinari e Daniele Silvestri.

Si terrà domenica 13 settembre 2020, alle ore 17.00, presso la splendida cornice del Borgo Medievale di Gessopalena, la seconda edizione di Gessi diVini, che quest’anno si aprirà con il convegno “Importanza dei vitigni autoctoni e di montagna nello sviluppo turistico ed economico delle aree interne”.

Nella prestigiosa cornice della Mostra Internazionale d'Arte Contemporanea nel corso del 77° Festival Internazionale del Cinema di Venezia 2020, in esposizione la loro opera gioiello.