Venerdì 13 Dicembre 2019

Eventi

Agroalimenta Lanciano, in primo piano la corretta alimentazione con due importanti convegni.

23/11/2019 - Redazione AbruzzoinVideo

Si fa un gran parlare di diete e troppo spesso si assiste in tv a scontri tra “inventori” di diete che promettono miracoli, ognuno pronto a difendere e affermare le proprio ragioni, il più delle volte prive di fondamento scientifico. Questo crea confusione a scapito di una corretta informazione e quindi della corretta alimentazione.

Agroalimenta, la fiera che privilegia la qualità dei prodotti tipici, ha inserito nel nutrito e interessante programma di convegni, due incontri che hanno messo al centro proprio il mangiar sano. Tutti e due hanno visto la presenza dei ragazzi delle Medie e delle Elementari, perché è fondamentale educare al “buono e sano”. “Dieta mediterranea, frutta e salute”, promosso in collaborazione con l'Istituto Agrario “Ridolfi” di Scerni ha puntato l'accento sui vantaggi della dieta mediterranea e sull'importanza del consumo di frutta e ortaggi. “I nostri antenati conoscevano già la dieta mediterranea – ha detto il prof. Mario Di Pardo che ha parlato della produzione e trasformazione dei prodotti – anche se non avevano mai coniugato il mangiar sano con lo stare bene. La dieta non deve essere sinonimo di sacrificio ma è uno stile di vita che comprende, appunto, un'alimentazione corretta con cibi genuini, la mediterranea è adatta a tutte le fasi della vita”. Grande attenzione anche da parte dei più piccoli - che hanno rivolto pure diverse domande ai relatori - ha suscitato il convegno sull'alimento per eccellenza, il pane. Che negli ultimi anni è stato messo un po' da parte con la convinzione che “gonfia, fa ingrassare..” una serie di luoghi comuni che sono stati cancellati dalla puntualità e precisione degli interventi di esperti del settore. “Pane e cuore, la panificazione di ieri e di domani”, il titolo dell'incontro aperto dai saluti del presidente di Lancianofiera Franco Ferrante che ha subito sottolineato l'efficacia di questi appuntamenti. “Il ruolo della Fiera e di Agroalimenta è anche quello di fornire una informazione seria, offrire l'opportunità di approfondire argomenti importanti, qui si parla di salute perché mangiare sano significa appunto stare bene”. Il pane abruzzese non fa male. A rimarcarlo è Vincenzo Ruccolo, presidente di Fiesa regionale assopanificatori di Confesercenti “la Comunità Europea ci ha chiesto di stare a 1,8 per cento di sale, noi stiamo addirittura a1,5. La nostra è una lievitazione naturale, negli ultimi tempi abbiamo sperimentato una formula che sta riscuotendo grandi consensi, unire pane e companatico, con pani ai peperoni e alici, alle cipolle e formaggio oltre a quelli cosiddetti speciali”. Il pane, dunque, fa bene. Fondamentale è, come per tutti gli alimenti, non esagerare. “E' la benzina verde del nostro corpo – ha sottolineato Corrado Pierantoni, specialista in endocrinologia e malattie del ricambio e nutrizionista clinico – il pane è un alimento quasi completo, per dimagrire ma soprattutto per stare bene bisogna mangiare di tutto, in dosi giuste”. Il dott Antonio Pacella consulente nutrizionista della Federazione Gioco Calcio e dell'Arma dei carabinieri ha tenuto a precisare come la salute e l'alimentazione siano diventati oggetto di guadagni. “Conta invece la storia degli alimenti, il pane lo mangiamo da sempre. Non esistono alimenti capaci di farci ingrassare o dimagrire. L'obiettivo è non eccedere e muoversi sempre”. All'incontro, moderato da Angelo Pellegrino, sono intervenuti il Rettore dell'Università di Teramo Dino Mastrocola e Fabrizio Nistri, esperto in tecnologie della panificazione e consulente in ricerca e sviluppo dei prodotti da forno. Alla fine, dalla teoria alla pratica con gli assaggi dei vari e gustosi tipi di pane e dolci. Domani si parlerà dello “sdijuno” ovvero il pranzo abbondante delle 11.00, un rito antico soprattutto nella civiltà contadina. Un tema che catturerà la curiosità di molti. La 20^ edizione di Agroalimenta sta registrando una buona presenza di pubblico, ma l'affluenza maggiore è prevista per domani. Parole di apprezzamento sono arrivate ieri pomeriggio dal presidente della Regione Marco Marsilio, per la prima volta in fiera. Ha passeggiato tra gli stand, si è intrattenuto con alcuni espositori e ha rinnovato l'impegno dell'Esecutivo Abruzzese per Lancianofiera. “L'agroalimentare è un settore sul quale intendiamo scommettere e investire – ha affermato Marsilio – questa Rassegna rappresenta una efficace vetrina per promuovere la produzione abruzzese e il territorio”.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano Lancianofiera

Potrebbero interessarti

Si è svolta Domenica scorsa l'inaugurazione del nuovo Beauty Center&Farm dell'Hotel Villa Medici di Rocca San Giovanni (Ch), che si presenta in una veste completamente rinnovata, e dello Studio di Dietologia e di Medicina estetica specializzato in trattamenti per il dimagrimento e il ringiovanimento del viso e del corpo.

Un evento eccezionale e gratuito per commemorare il decimo anniversario del terremoto dell’Aquila. Il capolavoro della musica sacra universale, la Fantasia Corale di Ludwig van Beethoven e la Messa da Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart, risuoneranno come inno di rinascita di una città ferita nella superba cornice della Basilica di Santa Maria in Aracoeli a Roma, una delle Chiese più belle al mondo, Sabato 30 Novembre 2019, ore 21.00 e poi a L’Aquila, nella Basilica di San Silvestro, appena restaurata, Domenica 1 Dicembre 2019 ore 18.00 per commemorare il decimo anniversario del terremoto aquilano.

Altri Orizzonti ODV, da quasi venti anni a tutela dei diritti delle famiglie del territorio frentano che soffrono il disagio psichico, organizza un convegno pubblico annuale, sul tema della salute mentale, il 4 dicembre 2019 al Polo Museale di Lanciano

Intervista a Dora Anna Bendotti Assessore Politiche Sociali Comune Lanciano