Lunedì 04 Luglio 2022

Eventi

A LANCIANO L'IMPORTANTE MOSTRA "SULLE ALI DELLA STORIA"

05/02/2013 - Redazione AbruzzoinVideo

5 febbraio 2013. A Lanciano, fino al prossimo 24 marzo, sarà possibile visitare la Mostra "Sulle ali della Storia".  La sua “prima” nella CASA NATALE DI D’ANNUNZIO a Pescara, poi Casale Monferrato, Rimini, Vienna e tante altre. L’esposizione si apre con i volantini lanciati dal Poeta nel 1918 e quelli di Fly Story nei remake. I documenti filatelici in mostra ci sottolineano gli anniversari che hanno tenuto vivo il ricordo dei voli storici: in particolare, le cartoline ufficiali di Vito Giovannelli e Laura Rossi dei remake con annulli filatelici delle città sorvolate. Una rassegna stampa, dal 1918 ai giornali dei nostri giorni, ci fa capire come vengono percepiti gli eventi nei vari periodi.

Le immagini antiche in bianco e nero mostrano il volo del 1918 e si alternano a quelle a colori dei moderni epigoni, mettendo in evidenza le differenze del volo agli inizi del secolo e quelle del volo odierno. Le pesanti e scomode tute di volo indossate da d’Annunzio, necessarie per volare nelle carlinghe aperte degli antichi velivoli e i semplici vestiti civili dei nuovi aviatori che, oggi, volano in aerei chiusi e ben più confortevoli. Il Castello di San Pelagio (Padova), luogo di partenza e di ritorno dell’antico e del moderno volo. I campi erbosi da cui si decollava un tempo e gli attuali aeroporti, lisci d’asfalto. I volantini di d’Annunzio e i volantini europei, lanciati dai piloti di Fly Story. I pochi e semplici comandi degli aerei di allora e il sofisticato pannello comandi dei Cessna e dei Piper di oggi. Le fragili ali tubi e tela e le robuste ali metalliche. La Vienna di un tempo e quella di oggi, totalmente cambiata, ma sempre bella ed affascinante, attraversata dal suo Danubio blu. La matita di Nino di Fazio descrive e colora la storia in modo leggero, divertente e fruibile da tutti. I video ci riportano ai primi voli storici. Toccando varie città dannunziane, la mostra si amplia con nuove immagini, filmati e documenti, grazie allo studio dei voli e ai remake, di cui FLY STORY si rende protagonista. Di anno in anno la mostra varia e non è mai la stessa. Nei primi anni, infatti, raccontava solo il VOLO SU VIENNA, poi con i successivi remake di FLY STORY si è arricchita di tanti altri voli dannunziani. Oggi, infatti, ci racconta anche il PRIMO VOLO DEL POETA “IL BATTESIMO DELL’ARIA” avvenuto a Montichiari nel 1909; ci racconta del primo romanzo di aviazione “Forse che sì forse che no”; IL VOLO SU BUDAPEST (che d’Annunzio voleva realizzare subito dopo Vienna); IL VOLO SU POLA dove nasce il grido Eja, eja, eja! Alalà! "Non qui, ma laggiù, su Pola romana, consacreremo il grido della nuova forza d' Italia. (...) ciascun equipaggio – prima di virare per la rotta del ritorno – si leverà in piedi, compreso il pilota di destra, e lancerà il grido (...)". In esposizione il documento originale della rotta, scritta dal Poeta, recuperato dal socio FLY STORY Maurizio Biondi.

Studiate in volo da FLY STORY, vengono presentate le reali rotte percorse da Gabriele d’Annunzio, spesso diverse da quelle pubblicate fino ad oggi dai testi. Per questo le rotte di Fly Story vengono oggi utilizzate nelle Università, nelle Scuole e da studiosi.

Nella mostra anche l’ultimo volo di FLY STORY decollato quest’anno:

IL VOLO DE “IL LIBRO SEGRETO” “ Partii da Taliedo a capo della mia squadriglia(…). Avvisto il Tirreno seguo il disegno della riva arenosa.(...) Ecco il Forte de’ Marmi (…). Ecco Viareggio (…). Ecco la pineta di Migliarino, che s’incenera senza ardere. Ecco la Fossa burlamacca, simile a un Lete senza dimenticanza. Ecco il lago di Massaciuccoli tanto ricco di cacciagione quanto misero d’ispirazione. Ecco il Serchio.(…) Pisa, il prato santo, il duomo, il campanile, il battistero, tanta lodata bellezza senza bellezza e il martire amore senza miracolo.”

Infine, il progetto IL RITORNO DELL’ALCYONE (l’idrovolante del Poeta), ultima creazione di Fly Story, che ha come obiettivo quello di riportare l’idrovolante nei luoghi dannunziani.

A Lanciano la mostra si arricchisce e arricchisce la città. La scelta di Lanciano non è casuale: nello spirito che caratterizza da sempre le manifestazioni di FLY STORY di unire tra loro le città in qualche modo legate al Vate, voglio ricordare che il primo libro del grande poeta “PRIMO VERE” veniva pubblicato proprio a Lanciano dall’Editore Carabba. Per questo ho voluto il sottotitolo D’ANNUNZIO, DAL PRIMO LIBRO AI VOLANTINI SU VIENNA .

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

28 i mezzi provenienti da tutta la provincia di Chieti, che hanno partecipato al tour sulla Costa dei Trabocchi che ha fatto tappa in piazza San Giorgio a Treglio.

Alla festa di compleanno non è mancato il sindaco Menna per consegnarle una targa ricordo.

La Clinica pediatrica dell’Ospedale di Chieti, diretta dal professor Francesco Chiarelli, organizza un convegno sulle malattie rare in età pediatrica. Il convegno si svolgerà nell'Auditorium del Rettorato (Campus universitario di Chieti) giovedì 23 giugno 2022 dalle ore 14.45 alle 18.15.

Il Generale Angiolo Pellegrini, collaboratore del magistrato Giovanni Falcone a Palermo, e la Fanfara dei Carabinieri, che terrà un concerto, ospiti d’onore della cerimonia. Appuntamento sabato 25 giugno 2022 in Piazza San Pietro a Notaresco. Alle 17 intitolazione della stele “Il Coraggio” con intervento del Generale Pellegrini e alle 21 il concerto della Fanfara.