Sabato 21 Maggio 2022

Economia

PNRR: in Abruzzo si insedia la Cabina di regia regionale

13/12/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
PNRR: in Abruzzo si insedia la Cabina di regia regionale

Pronti per la selezione dei 33 esperti tra 220 candidati per l’Abruzzo

Si è insediata nel pomeriggio all’Aquila la Cabina di Regia PNRR Abruzzo composta dal presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, dal presidente dell’Upi, Angelo Caruso, dal Presidente di Anci, Gianguido D’Alberto e dall’assessore al Personale, Guido Quintino Liris, che ne è anche coordinatore.

La Cabina di regia svolgerà una serie di compiti, supportata dalla Task force tecnica regionale. Il primo dei quali è procedere con urgenza alla selezione dei 33 esperti che sono stati assegnati all’Abruzzo, per la copertura dei quali il Ministero della Funzione pubblica ha selezionato 220 candidati. I profili chiesti dall’Abruzzo, in condivisione con Anci ed Upi per smaltire gli arretrati negli uffici e consentire, quindi, la piena attuazione dei progetti PNRR, vanno dagli esperti gestionali, ai geologi, dagli esperti in edilizia, rinnovabili e ambiente agli esperti giuridico, digitale ed amministrativo. Soddisfazione è stata espressa dal presidente Marsilio per il quale in questa partita “Regione Abruzzo ha corso con gran velocità per rispondere al meglio alle sfide che ci attendono”. Dello stesso tenore quanto dichiarato da Liris che ha rivendicato una perfetta sintonia con il Ministero della Funzione pubblica ed il rispetto del cronoprogramma. I prossimi appuntamenti sono la contrattualizzazione degli esperti entro il 31 dicembre e, sempre entro la stessa data, la predisposizione di un piano di lavoro allo scopo di indirizzare fin da subito il contributo degli esperti alla conclusione delle pratiche inevase in diversi settori, tra i quali quello delle procedure ambientali e delle bonifiche. Oltre alla Cabina di regia e alla task force tecnica regionale sono previste l’ Unità territoriali PNRR e l’Unità regionale PNRR, entrambe con il compito di cogliere i risultati previsti dai target. Alla Cabina di regia il compito di monitorare l’avanzamento del lavoro degli esperti.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il presidente Valentino Di Campli: Siamo andati ben oltre le aspettative

Appena conclusa la 54a edizione del Vinitaly di Verona il salone internazionale dedicato al vino, edizione speciale dedicata soprattutto alla ripartenza dopo giorni di stop a causa della pandemia.

La Regione Abruzzo lancerà nel settore vitivinicolo un nuovo modello di sostenibilità. Lo ha annunciato il vice presidente con delega all'agricoltura, Emanuele Imprudente, intervenendo questa mattina al Vinitaly, ai lavori del convegno.

Il Vinitaly ha voluto festeggiare e omaggiare la Doc abruzzese, oggi, con un convegno che si è svolto nel Padiglione Abruzzo, alla presenza tra gli altri del presidente Marco Marsilio, del vice presidente con delega all'agricoltura, Emanuele Imprudente, del presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, e del presidente del Consorzio tutela vini d'Abruzzo, Valentino Di Campli.