Marted 22 Giugno 2021

Economia

Nasce in Abruzzo il consorzio Crea, una risposta alle opportunità derivanti dal Superbonus 110%

06/05/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Nasce in Abruzzo il consorzio Crea, una risposta alle opportunità derivanti dal Superbonus 110%

Presidente del neonato consorzio promosso da Confartigianato è stato eletto Camillo Saraullo.

Nasce il Consorzio Crea, organismo promosso da Confartigianato Chieti L’Aquila e composto da imprese e professionisti operanti a 360 gradi nei settori legati all’edilizia. L’obiettivo è quello di fornire una risposta rispetto alle tante opportunità derivanti dal Superbonus 110%. Più in generale, il consorzio ambisce ad essere un punto di riferimento sul territorio: svolgerà, infatti, un ruolo di global service dell’edilizia e potrà essere protagonista per quanto riguarda la partecipazione ad appalti e gare pubbliche.

L’iniziativa è stata animata da Confartigianato Chieti L’Aquila, non solo per fornire una risposta alle esigenze derivanti dal Superbonus, ma anche con la consapevolezza di quanto l’edilizia sia centrale e rappresenti un volano per la ripresa dell’economia nei momenti di crisi come quello attuale. Grazie ai servizi finanziari e assicurativi e con il rilascio del visto di conformità sulla cessione del credito e sconto in fattura, il consorzio copre a 360 gradi tutti i passaggi dell’iter necessario per l’accesso al Superbonus. Presidente del neonato consorzio è stato eletto Camillo Saraullo, titolare della I.C.A.F. srl, impresa di San Giovanni Teatino attiva dal 2002 e operante nel settore della carpenteria metallica e degli infissi.

“Il consorzio Crea – afferma Saraullo – nasce in un momento particolare, caratterizzato dalle molteplici opportunità derivanti dal Superbonus. L’intento è quello di supportare tutti coloro che sono interessati alle agevolazioni. In una logica di gruppo e di rete tra imprese e professionisti, l’utente potrà disporre di un unico interlocutore che lo seguirà a 360 gradi e si occuperà sia della parte burocratica, sia di quella pratica. Ma il consorzio esiste e continuerà ad esistere a prescindere dal Superbonus: siamo un global service dell’edilizia al servizio del territorio.

L’ambizione – aggiunge il presidente - è anche quella di lavorare negli appalti pubblici, soprattutto considerando la rilevanza che acquisiranno quando partiranno concretamente gli interventi previsti dal Recovery Plan. “Il consorzio è stato fortemente voluto da Confartigianato – dice il presidente di Anaepa Chieti L’Aquila e vicepresidente di Confartigianato, Alberto De Cesare – per favorire il rilancio di un settore, quello dell’edilizia, che per anni è stato sofferente e in difficoltà. Il Superbonus rappresenta un nuovo impulso. L’intento, con il consorzio Crea, è quello di unire le forze per essere efficienti e per farci trovare pronti rispetto alle attività legate al Superbonus, che di sicuro rappresenteranno in importante slancio economico. La volontà principale – conclude il presidente dell’associazione artigiani dell’edilizia – è stata proprio quella di fare squadra e dare opportunità lavorative al comparto”.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Chieti L'Aquila Abruzzo

Potrebbero interessarti

Summit il 5 luglio per coordinare idee e progetti. Ferrara e Zappalorto: "Vogliamo farci trovare pronti"

Ferrara e Pantalone : “Siamo con la categoria che chiede che le vendite promozionali inizino secondo quanto stabilito dalla conferenza Stato-Regioni”

Grande attenzione al tema da parte della consigliera Zaira Zamparelli: saldi opportunità da sfruttare a fine stagione.

Per la prima volta Sangritana Cargo è main contractor di una nuova commessa ferroviaria internazionale. La Trigano, infatti, per il tramite dell’operatore logistico tedesco Ars Altmann, ha affidato all’impresa ferroviaria abruzzese il trasporto dei campervan (che produce in Val di Sangro) dal terminal di Saletti a quello di Gross Gerau, in Germania.