Lunedì 06 Febbraio 2023

Economia

Il Gal Maiella Verde festeggia i trent’anni di attività. All’attivo 600 progetti e 30 milioni di investimenti

03/12/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Il Gal Maiella Verde festeggia i trent’anni di attività. All’attivo 600 progetti e 30 milioni di investimenti

In un convegno, che si terrà lunedì a Selva di Altino per una riflessione sulla strada tracciata e sul futuro delle economie rurali

Trent’anni e ancora molta strada da percorrere accanto a produttori, aziende e Comuni per favorire innovazione e sviluppo delle aree interne della provincia di Chieti. Con un convegno, contributi dei protagonisti, video racconti e una riflessione franca, e senza autocelebrazione, sulla strada tracciata e sul futuro delle economie rurali, il Gruppo di Azione Locale (GAL) Maiella Verde, presieduto da Tiziano Teti e con sede legale nel Comune di Casoli, festeggerà i suoi primi tre decenni di attività, lunedì 5 dicembre a Selva di Altino (CH).

 

 

 

 

Lavorando su un territorio che si è ampliato fino agli attuali 84 comuni, in un’area vasta abitata da circa 150.000 abruzzesi, grazie al sostegno della Regione Abruzzo, il racconto dell’attività del Gal Maiella Verde è anche il lungo elenco degli oltre 600 piccoli progetti realizzati con quasi trenta milioni di euro di investimenti che hanno coinvolto 2.500 operatori. Nato nel 1992, per iniziativa di un piccolo gruppo di agricoltori, imprese, cooperative e tecnici della Maiella Orientale, Gal Maiella Verde, la cui base associativa è cresciuta fino alla partecipazione di 161 soci, è diventato, nel tempo, il punto di riferimento delle aree interne della provincia di Chieti grazie alla promozione di interventi e progetti che hanno favorito innovazione e sviluppo. “In questi trent’anni, Maiella Verde ha lavorato a stretto contatto con attori privati ed amministrazioni pubbliche - ha spiegato il presidente del Gal Tiziano Teti – con l’obiettivo di raccogliere proposte e stimoli, ascoltare e studiare esigenze sempre nuove, cercare di comprendere i cambiamenti. Abbiamo raccontato e stiamo raccontando il territorio ed i suoi protagonisti in modo semplice, serio, rispettando e valorizzando al tempo stesso identità ed emozioni delle aree interne della Maiella Orientale – ha concluso Teti - e per questo dobbiamo dire grazie a tantissimi interlocutori, dalle istituzioni e alle tante espressioni associative, consortili e private che abbiamo incontrato nei territori, che hanno creduto nei nostri progetti diventandone i protagonisti attivi”. Ecco allora che il convegno “Maiella Verde - 30 anni di Leader: Come è cambiato il nostro territorio e quale futuro ci aspetta?”, in programma lunedì 5 dicembre a Selva di Altino (Ristorante Aurora, dalle ore 16) sarà un’occasione importante per riflettere su quanto fatto e su cosa c’è da fare, con attori e portatori d’interesse. I lavori, moderati da Domenico Francomano, direttore del Gal, saranno aperti da una discussione sul tema “1992-2022 Maiella Verde, diario di un percorso di sviluppo” che vedrà gli interventi di Tiziano Teti e Carlo Ricci, rispettivamente presidente e responsabile progetti del Gal Maiella Verde seguiti dalla presentazione di contribuiti video che raccontano l’attività trentennale del gruppo di azione locale. Subito dopo si aprirà il focus “Leader: prospettive in corso”. A parlare di strumenti di sviluppo rurale ideati e condivisi a livello locale che l’obiettivo di rivitalizzare i territori, creare occupazione e migliorare le condizioni generali di vita delle aree rurali saranno Raffaella Di Napoli esperta della Rete Rurale Nazionale che interverrà sul tema “Leader nel nuovo Piano Strategico Nazionale” ed Elena Sico, direttrice del Dipartimento Agricoltura della Regione Abruzzo con un intervento dal titolo “2023-2027 prospettive delle sviluppo rurale in Abruzzo”. Le conclusioni saranno affidate a Gennaro Strever, presidente della Camera di Commercio Chieti-Pescara; Francesco Menna, presidente della Provincia di Chieti e Alessandra Pesce, Dirigente di ricerca del Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l'Analisi dell'Economia Agraria (CREA). L’intervento conclusivo sarà affidato al Vicepresidente della Regione Abruzzo ed Assessore all’Agricoltura Emanuele Imprudente. Al termine, degustazione dei piatti della Cucina Popolare Frentana.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Provincia di Chieti

Potrebbero interessarti

Il riconoscimento che premia le aziende abruzzesi che creano valore. Sul podio anche le Aziende “Lupo”: premiate per la capacità di resilienza e lungimiranza in questo quinquennio.

A ritirare il premio l'Amministratore Delegato della nota Azienda, leader nel settore Gluten Free, Cesidio Di Martino, che ha dedicato il riconoscimento alle donne e agli uomini della Bioalimenta "che con il loro talento, con il loro “saper fare” e con la loro dedizione rappresentano la vera forza dell’Azienda"

ITS Academy di Lanciano, nella sua prestigiosa sede di Palazzo degli Studi, ha aperto le porte a oltre 30 aziende di tutto il territorio abruzzese per far conoscere dal vivo dove si formano i professionisti dell'industria 4.0.

Il presidente Nicola Sichetti: “Serve una urgente strategia di intervento su scala nazionale”