Mercoledì 06 Luglio 2022

Economia

Ecobonus, Confartigianato Chieti L'Aquila attiva cessione del credito

11/11/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Ecobonus, Confartigianato Chieti L'Aquila attiva cessione del credito

Giangiulli: "Servizi a 360 gradi per consentire a imprese edilizia di lavorare al meglio"

Confartigianato Imprese Chieti L'Aquila attiva uno sportello per la cessione del credito dell'Ecobonus. Il primo plafond messo a disposizione dagli istituti di credito convenzionati ammonta a 20 milioni di euro. Risorse che consentiranno alle imprese e ai cittadini di cedere i crediti derivanti dalla misura governativa.

Con lo sportello sulla cessione del credito, dove è presente un funzionario dedicato, si va a completare la gamma dei servizi che Confartigianato offre alle imprese e ai committenti privati, dall'assicurazione fino al rilascio del visto di conformità necessario per le operazioni di cessione.

"Il tema dell'Ecobonus - afferma il direttore generale di Confartigianato Chieti L'Aquila, Daniele Giangiulli - rappresenta una grande opportunità per le imprese e per la filiera dell'edilizia, soprattutto considerando il difficile momento. Di recente abbiamo anche promosso il Consorzio Crea, pensato per dare una risposta rispetto alle tante opportunità derivanti dal Superbonus 110%. Insomma, questa è una partita che vogliamo giocare. Vogliamo essere di supporto con servizi a 360 gradi, affinché le imprese possano lavorare al meglio".

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Chieti L'Aquila

Potrebbero interessarti

Nel corso dell’incontro verranno illustrate le linee di indirizzo programmatiche della Giunta Regionale che sostengono la Priorità V “Riequilibrare l’Abruzzo per un benessere diffuso” del Programma regionale FESR 2021-2027.

Davide Caporale: sarà applicato un canone unico e saranno definite determinate distanze da rispettare per la collocazione di attrezzature e manufatti, removibili, che potranno essere ubicati ad almeno due metri dal ciglio della pista ciclopedonale

L'azienda sta attraversando un momento di calo imprevisto, riconducibile alla mancanza di materiali, non alla richiesta che continua ad essere molto importante.