Giovedì 16 Luglio 2020

Economia

Coronavirus, ad Ortona al via la Campagna Commercio in sicurezza

14/05/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, ad Ortona al via la Campagna Commercio in sicurezza

Un' iniziativa del Comune volta alla ripresa delle attività commerciali e del mercato settimanale del giovedì in un percorso tra le bellezze storiche della città

L’amministrazione comunale di Ortona ha programmato una serie di iniziative di supporto alle riapertura delle attività commerciali in vista dell’avvio della fase 2, che prevede le aperture di negozi e attività da lunedì 18 maggio. In particolare il Comune affiancherà con una apposita campagna comunicativa sotto lo slogan “Commercio in sicurezza”, la fase di riapertura dei negozi e di ripartenza delle attività commerciali dopo il prolungato periodo di lockdown, vigilando sulla corretta applicazione delle disposizioni di prevenzione e sicurezza, previste dall’apposita normativa. Iniziative svolte in collaborazione con gli stessi commercianti che sono impegnati ad attuare, prima della riapertura, tutte le misure di sanificazione e messa in sicurezza dei locali e delle proprie attività. «Inoltre proprio per aiutare la ripresa delle attività commerciali sul territorio – sottolinea l’assessore al Commercio Cristiana Canosa – l’amministrazione sta prevedendo per i mesi di maggio e giugno, l’esenzione del pagamento dei parcheggi nel centro urbano». In questa fase l’amministrazione comunale ha programmato per giovedì 21 maggio, la ripresa del mercato settimanale del giovedì con una dislocazione nel centro urbano che tiene conto di tutte le misure di sicurezza per operatori e utenti. In particolare, l’assessore insieme ai responsabili dell’ufficio commercio del Comune, hanno predisposto l’organizzazione temporanea dei banchi del mercato settimanale, che occuperanno il corso Vittorio Emanuele II, per poi proseguire su largo Farnese e l’Orientale fino al piazzale del Castello Aragonese. «Un lungo tracciato che oltre a tenere conto delle misure di sicurezza – continua l’assessore Canosa – si sviluppa nel centro urbano e tra i luoghi più belli e suggestivi della nostra città. Un segno distintivo del nostro patrimonio paesaggistico che si affianca al patrimonio sociale e umano rappresentato dall’impegno e dalla volontà degli operatori commerciali di ripartire per superare al più presto questo drammatico momento di crisi». Il nuovo mercato settimanale prevede la distanza di 2,50 metri tra i banchi e l’indicazione di una distanza minima per gli utenti che potranno avvicinarsi ai banchi solo se muniti di mascherina e guanti, un percorso stabilito con vie d’ingresso e di uscita, un servizio di sorveglianza per aiutare gli utenti e evitare i possibili punti di aggregazione e l’utilizzo della filodiffusione per comunicare tutte le informazioni di prevenzione utili per un corretto svolgimento del mercato.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il circuito di credito commerciale per fare acquisti offrendo in cambio beni e servizi, che non si è fermato nemmeno durante il lockdown

L’Associazione RATI, sempre più convinta della complessità della situazione che si è venuta a creare con la pandemia, insiste con la sua iniziativa finalizzata alla comprensione della molteplicità dei fenomeni in atto, quale premessa per qualsiasi reazione da attivare con consapevolezza.

Masci riceve associazione e gestori. Gli esercenti: "Vigilanza privata per rispetto regole, ma consentire l'asporto". Vianale: "Serve buonsenso, settore rischia di morire"