Marted 16 Agosto 2022

Ecologia e Ambiente

San Salvo, comminate numerose multe per le deiezioni canine e l'abbandono rifiuti, si riunisce la Tasl Force dell'ufficio ambiente

07/03/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
San Salvo, comminate numerose multe per le deiezioni canine e l'abbandono rifiuti, si riunisce la Tasl Force dell'ufficio ambiente

Annunciati controlli continui e stringenti per individuare e punire i trasgressori.

Deiezioni canine, abbandono ed errato conferimento dei rifiuti domestici. Sono stati gli argomenti della riunione tecnica di questa mattina dei componenti task force dell’Ufficio Ambiente del Comune di San Salvo, presieduta dall’assessore Tony Faga.

In particolare è stato evidenziato l’elevato numero di multe comminate ai cittadini che non hanno provveduto a raccogliere le deiezioni dei loro amici a quattro zampe e il persistere in alcune zone dell’abbandono dei rifiuti.

“Il controllo sarà sempre più stringente e ripetuto – spiega l’assessore all’Ambiente Faga – perché nonostante i nostri sforzi permane l’atteggiamento di inciviltà di alcuni cittadini a tutto discapito dell'immagine della città. Il decoro di San Salvo passa anche attraverso il rispetto delle strade e dei regolamenti comunali che vanno rispettati”.

“Controlli che verranno incentivati anche grazie alla prossima entrata in servizio delle guardie ambientali formate attraverso un apposito corso predisposto dal Comune di San Salvo. Si proseguirà con l’utilizzo delle cosiddette ‘foto trappola’ per individuare i responsabili” evidenzia il sindaco Tiziana Magnacca.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Ad annunciarlo il sindaco di San Salvo, Emanuela De Nicolis, che ha appreso la notizia nel corso di un incontro con il presidente della Pilkington Italia spa Graziano Marcovecchio

Presentato il 27esimo Rapporto annuale sul Riciclo di Carta e Cartone. Nel 2021 buona la raccolta complessiva in Abruzzo che sfiora le 73mila tonnellate.

Oggi presso il porto turistico di Pescara si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dei risultati delle analisi microbiologiche eseguite da Goletta Verde lungo le coste dell'Abruzzo.

Non veritiera seconda l'Arta la posizione dell'Abruzzo nella classifica stilata dal Sistema nazionale per la protezione dell'ambiente, dove l'Abruzzo appare come fanalino di coda in relazione alla qualità delle acque di balneazione.