Marted 16 Agosto 2022

Ecologia e Ambiente

Ortona cresce nella mappa nazionale dei Comuni Ciclabili FIAB con due bike smile

02/02/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Ortona cresce nella mappa nazionale dei Comuni Ciclabili FIAB con due bike smile

Il sindaco Castiglione: "Risultato che premia il lavoro dell’amministrazione comunale nel promuovere una moderna mobilità urbana con l’incentivazione di infrastrutture a servizio delle due ruote".

La quinta edizione dell’iniziativa FIAB ComuniCiclabili, il riconoscimento della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta che valuta il grado di ciclabilità dei territori e accompagna le amministrazioni nello sviluppo di politiche bike friendly, porta per la città di Ortona una importante promozione nella valutazione complessiva da 1 a 2 bike smile.

«Un risultato significativo – sottolinea il Sindaco Leo Castiglione – che premia la costanza dell’azione amministrativa che ci vede inseriti stabilmente nella mappa nazionale dei comuni ciclabili sin dal 2018 e che premia il lavoro dell’amministrazione comunale nel promuovere una moderna mobilità urbana con l’incentivazione di infrastrutture a servizio delle due ruote».

L’iniziativa della FIAB con la consegna dei punteggi assegnati attraverso il simbolo dei “bike smile” è ormai un appuntamento nazionale che coinvolge sempre più i comuni e i territori di riferimento, raggiungendo in questa quinta edizione il numero di 156 riconoscimenti. Un risultato che conferma la capacità di coinvolgimento del progetto FIAB con l’obiettivo di stimolare le amministrazioni locali nello sviluppo di politiche di mobilità ciclistica.

«Su questa scia Ortona ha messo in evidenza tutte le sue potenzialità – commenta l’assessore Massimo Petaccia – ribadite da questa promozione frutto anche del nuovo tratto della ciclopedonale Via Verde della Costa dei Trabocchi, 4 chilometri e mezzo particolarmente suggestivi inseriti nella più generale Ciclovia Adriatica Bicitalia 6 che va da Trieste a Santa Maria di Leuca. I progetti avviati dall’amministrazione comunale per completare il tratto a nord della ciclovia costiera e realizzare un agevole collegamento con il centro urbano attraverso la funicolare, renderanno Ortona uno dei punti principali e d’accesso per la ciclovia adriatica. Insieme a questi progetti che necessitano di corposi finanziamenti, siamo impegnati a sviluppare una rete ciclabile urbana da realizzare anche grazie alle novità normative introdotte in materia e che presentano diverse soluzioni per moderare il traffico cittadino e conseguentemente diminuire il tasso di motorizzazione».

Lo sviluppo di politiche di mobilità ciclistica da parte delle amministrazioni locali è una scelta fondamentale sulla strada della transizione ecologica, uno dei punti qualificanti del PNRR e la FIAB supporta le amministrazioni anche attraverso attività e percorsi formativi.

«La transizione ecologica deve necessariamente partire da un cambio di paradigma culturale anche in tema di mobilità e le scelte delle amministrazioni sono fondamentali in questo percorso - spiega Alessandro Tursi, presidente FIAB. Con il progetto ComuniCiclabili vogliamo coinvolgere e indirizzare in modo propositivo le amministrazioni più volenterose mettendo a disposizione le nostre competenze e l’esperienza trentennale di FIAB in materia di mobilità ciclistica, non solo per la valutazione oggettiva del grado di ciclabilità del singolo territorio, ma per essere di supporto anche attraverso percorsi formativi tematici, a cura della Scuola dei ComuniCiclabili».

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Ortona Leo Castiglione

Potrebbero interessarti

Ad annunciarlo il sindaco di San Salvo, Emanuela De Nicolis, che ha appreso la notizia nel corso di un incontro con il presidente della Pilkington Italia spa Graziano Marcovecchio

Presentato il 27esimo Rapporto annuale sul Riciclo di Carta e Cartone. Nel 2021 buona la raccolta complessiva in Abruzzo che sfiora le 73mila tonnellate.

Oggi presso il porto turistico di Pescara si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dei risultati delle analisi microbiologiche eseguite da Goletta Verde lungo le coste dell'Abruzzo.

Non veritiera seconda l'Arta la posizione dell'Abruzzo nella classifica stilata dal Sistema nazionale per la protezione dell'ambiente, dove l'Abruzzo appare come fanalino di coda in relazione alla qualità delle acque di balneazione.