Sabato 04 Dicembre 2021

Ecologia e Ambiente

Inaugurato a Monteodorisio il nuovo Centro di Raccolta Rifiuti gestito dalla EcoLan SpA

17/07/2021 - Redazione AbruzzoinVideo

Il piccolo centro del vastese è uno degli ultimi ingressi nella società partecipata dei 71 comuni del chietino, diventata modello di gestione integrale dei rifiuti, piazzandosi all’undicesimo posto in Italia nella classifica redatta da Legambiente. Il Centro di raccolta, dopo la chiusura ordinata dal sindaco Catia Di Fabio, era un servizio molto atteso dalla cittadinanza è per questo che il primo cittadino, facendo scelte anche personalmente scomode, ha deciso di rivolgersi alla EcoLan per riconsegnare il prima possibile ai residenti di Monteodorisio una realtà a norma e funzionale.

Riapre a Monteodorisio il Centro di Raccolta Comunale gestito dalla EcoLan SpA, la società in house che si occupa della gestione integrale dei rifiuti per 71 Comuni soci, centri situati nel vasto territorio Frentano, Sangro Aventino, Ortonese Marrucino e Alto Vastese.

Ieri, venerdì 16 Luglio 2021, è stato il sindaco, Catia Di Fabio, accompagnata dall'assessore Alessandro Mucci, con una piccola ma sentita e partecipata inaugurazione, a restituire alla cittadinanza un servizio molto atteso, indispensabile per consentire ai residenti una buona e attenta raccolta differenziata del materiale ingombrante. Il Comune ha scelto di affidare il servizio alla EcoLan dopo la chiusura della struttura precedente, decisa dal sindaco, per problemi normativi.

La società partecipata, guidata dal presidente e direttore generale Massimo Ranieri, si è occupata, attraverso la sua struttura tecnica, del ripristino dei luoghi e di tutta la realizzazione della realtà dedicata alla raccolta dei materiali. Un importante risultato ottenuto attraverso una bella e proficua sinergia tra il settore tecnico comunale e quello EcoLan.

Ieri all'inaugurazione erano presenti oltre agli amministratori del territorio, il presidente Massimo Ranieri, il presidente del Comitato Unitario dei sindaci della EcoLan, Pino Finamore ed il direttore tecnico di EcoLan, Gabriele Di Pietro. La società in house providing, ossia interamente a capitale pubblico, è reduce da un importante risultato ottenuto a livello nazionale che ha permesso a numerosi comuni soci di primeggiare e alla società di distinguersi per il suo modello di gestione dei rifiuti.

Tre comuni della partecipata sono in vetta alla classifica della 28esima edizione di "Comuni Ricicloni", il dossier realizzato da Legambiente. Si tratta di Archi, Filetto e Santa Maria Imbaro. Inoltre su 44 comuni abruzzesi virtuosi, 21 sono gestiti da EcoLan e tra questi compare anche il Comune di Monteodorisio, uno degli ultimi ingressi nella società, ma che ha già avviato, grazie all'impegno dei cittadini, una raccolta differenziata attenta e meticolosa, riuscendo a raggiungere ottimi risultati in percentuale. La EcoLan, ha ottenuto anche un risultato personale come società, occupando l'undicesimo posto nella classifica "Cento di questi Consorzi", distinguendosi dunque come consorzio modello in italia, la prima del centro sud e tra le migliori nel nord dello stivale.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Sabato 4 dicembre 2021, ore 10.00, l'AVO, associazione volontari Ospedalieri, di Lanciano effettuerà la piantumazione di un Leccio nel giardino della RSA " Villa Felicia" di Mozzagrogna.

Crescono gli impegni e aumenta la manutenzione degli alberi in città il “Gruppo 1000 Alberi per Lanciano” diventa Associazione di Promozione Sociale

Lo ha comunicato con un articolo Il Sole 24 Ore, il quotidiano economico finanziario, che ha pubblicato i dati di una studio condotto da esperti di economia ed energia.

Sergio", invece, è il pino adottato dai bambini della scuola dell'infanzia in occasione della "Festa dell'albero" e che verrà addobbato in occasione delle festività natalizie