Domenica 12 Luglio 2020

Cultura

Lanciano, lo scrittore frentano Remo Rapino tra i 5 finalisti del premio Campiello 2020

01/06/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Lanciano, lo scrittore frentano Remo Rapino tra i 5 finalisti del premio Campiello 2020

Lo scrittore lancianese compare già tra i 12 finalisti del premio Strega.

E' giunta circa un'ora fa la notizia che il narratore e poeta lancianese Remo Rapino, che già compare tra i dodici finalisti del Premio Strega 2020 con il suo romanzo "Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio", edito dalla minimum fax, è tra i cinque finalisti del Premio Campiello 2020 con il medesimo romanzo. "Ho appena saputo di essere finalista al Premio Campiello. - dice Rapino - E' una bella avventura, un viaggio che vorrei condividere con i lettori, con quanti amano la scrittura, le storie del mondo e degli uomini."

 

Grande gioia è stata espressa dal sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, non appena appresa la bella notizia. "Un'emozione incredibile per Lanciano e per tutti noi! Ancora una volta, grazie a Remo Rapino. - scrive il primo cittadino di Lanciano sui social. È notizia di poco fa: il nostro grande Remo Rapino è tra i cinque finalisti della 58^ edizione del prestigioso e autorevole Premio Campiello con il suo capolavoro "Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio" (ed. minimum fax) Dopo la finale del Premio Strega anche quella del Campiello! Traguardi importanti e assolutamente meritati per lo scrittore di casa nostra di cui tutti andiamo orgogliosi. Grazie Remo, grazie a nome della Città di Lanciano!" Conclude il sindaco Pupillo.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano

Potrebbero interessarti

La città frentana è tra le 258 in Italia ad aver ricevuto il riconoscimento. Grande soddisfazione è stata espressa dall'assessore Marusca Miscia: "Una spinta a fare meglio".

Un QR Code stampigliato sulle mattonelle “castellane” posizionate sui palazzi storici e i siti di interesse del Comune, riprodotto anche sulle ceramica in esposizione o in vendita.

Nonostante le incertezze dovuto all'emergenza Covid-19 al lavoro la macchina organizzativa dell'evento.

Organizzati tre itinerari per visite in sicurezza nel bellissimo borgo del chietino sabato 27 e domenica 28 giugno.