Domenica 25 Settembre 2022

Cultura

Il Pecorino di Farindola sotto i riflettori, il 12 Agosto tavola rotonda per parlare delle strategie di promozione

10/08/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Il Pecorino di Farindola sotto i riflettori, il 12 Agosto tavola rotonda per parlare delle strategie di promozione

Un incontro per discutere del futuro di un prodotto unico e di un intero territorio

Un prodotto frutto della tradizione agropastorale, forgiato da ricordi e fatica, una vocazione che ha avuto cedimenti ma che oggi guarda con slancio deciso al futuro.

Venerdì 12 agosto, alle ore 19, in piazza della memoria a Farindola (Pescara) si terrà una conferenza a tema sul Pecorino di Farindola. Saranno presenti, tra gli altri, Il sindaco di Farindola Ilario Lacchetta, il vice sindaco del Comune di Farindola Luca Labricciosa, in rappresentanza del Gal Terre Pescaresi Antonio Stroveglia, la Presidente del Consorzio di Tutela del Pecorino di Farindola- Annalisa Marzola, il Presidente onorario del Consorzio Pecorino Ugo Ciavattella.

I saluti istituzionali saranno affidati al Consigliere Regionale Vincenzo D’Incecco. Nei fatti si tratterà di una tavola rotonda per entrare nel dettaglio di tutte le iniziative strategiche messe in campo e da attuare per promuovere un’eccellenza gastronomica di un’intera area del versante orientale del Gran Sasso, dove istituzioni e produttori portano avanti un rigido disciplinare nato dagli antichi usi pastorali.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Provincia di Pescara

Potrebbero interessarti

Nel palazzo dell'Artigianato di via Roma per 118 anni tanti bambini guardiesi e non solo hanno frequentato l'asilo e la scuola elementare dalle suore. Ora l'obiettivo dell'Ente è quello di recuperare foto, ricordi e documenti per allestire una mostra.

Iniziative a Penne, Pescara e Gioia dei Marsi.

Il maltempo di ieri non è riuscito a fermare l’Associazione Culturale Il Frentano d’Oro che davanti ad un pubblico folto e attento, accorso al Teatro Fedele Fenaroli di Lanciano, ha festeggiato la consegna del XXIII Frentano d’Oro, premio con cadenza annuale conferito quest’anno ad un lancianese doc, il violinista e direttore d’orchestra di fama internazionale Massimo Spadano.

È ambiziosa la proposta formativa del presidente Roberto De Grandis e del nuovo Cda posta all'attenzione del Ministero dell'Istruzione che l'ha accolta e avallata. Inizia così per la scuola di musica frentana il percorso virtuoso che la porterà a diventare un vero e proprio Conservatorio.