Marted 18 Gennaio 2022

Cultura

Conferimento al merito per l'opera svolta in campo professionale, artistico e musicale per il maestro Matteo Cicchitti

14/01/2022 - Redazione AbruzzoinVideo

Si è tenuta oggi, 14 gennaio 2022, nel Salone d’Onore Benito Lanci, della Casa di Conversazione di Lanciano, la cerimonia di conferimento al merito per l’opera svolta in campo professionale, artistico e musicale al Maestro Matteo Cicchitti

L’artista frentano, classe '79, è un musicista noto per il rigore nella pratica esecutiva storica della musica delle varie epoche: rinascimento, barocca e classica. Ha affiancato all'attività di strumentista quella di direttore artistico e musicale. Fondatore di MUSICA ELEGENTIA, gruppo da cui origina l’omonima associazione culturale musicale.

Fin da piccolo ha mostrato grande inclinazione nell'esecuzione di musica antica su strumenti d'epoca, ha affinato negli anni la sua arte musicale applicando una lettura filologica alle musiche interpretate usando tecniche documentate dai trattati d’interpretazione musicale delle stesse epoche. Questo riconoscimento arriva in concomitanza con l'uscita del nuovo CD prodotto dall’importante casa discografica olandese Challenge Classics, un grande lavoro discografico che si divide in sei sonate per violino, cello e violone e fa rivivere le musiche del compositore viennese Georg Christoph Wagenseil.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano

Potrebbero interessarti

Conclusa la 17esima edizione del concorso promosso dall’Associazione “Domenico Allegrino” Odv e dedicata quest’anno al tema “E' bello vivere! 121 i vincitori che hanno scritto poesie, realizzato disegni, testi e fotografie sull’argomento.

Massimiliano Gallo e Stefania Rocca interpreti de “IL SILENZIO GRANDE” di Maurizio De Giovanni per la regia di Alessandro Gassman.

"La notizia fatta circolare circa una decurtazione delle risorse destinate dal Comune all’edizione 2022 dei Premi è infondata"

Ferrara e De Cesare: Continua il nostro lavoro per intercettare ogni tipo di finanziamento, in modo da poter programmare servizi e opere incidendo il meno possibile sulle risorse dell’Ente.