Giovedì 30 Giugno 2022

Cultura

Chieti, Sito internet per il Museo Barbella con risorse in arrivo dal MIC

12/01/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Chieti, Sito internet per il Museo Barbella con risorse in arrivo dal MIC

Ferrara e De Cesare: Continua il nostro lavoro per intercettare ogni tipo di finanziamento, in modo da poter programmare servizi e opere incidendo il meno possibile sulle risorse dell’Ente.

Il Museo d’arte Costantino Barbella avrà un sito internet dedicato, grazie al finanziamento ricevuto da parte del Ministero della Cultura, per il bando “Piccoli Musei”.

“Si tratta di un bando che ha erogato una piccola somma uguale per tutti i musei italiani, che noi vogliamo impiegare per rendere questo vero e proprio gioiello cittadino più visibile – così il sindaco Diego Ferrara e l’assessore alla Cultura, Paolo De Cesare - Serviranno a fornire il Barbella di un sito internet i circa 3.500 euro che saranno erogati per attività di potenziamento della comunicazione e azioni di promozione, secondo quanto indicato dal MIC. Continua il nostro lavoro per intercettare ogni tipo di finanziamento, in modo da poter programmare servizi e opere incidendo il meno possibile sulle risorse dell’Ente. In attesa di poter migliorare accessibilità e fruibilità del nostro museo, lo doteremo di un sito internet con tutte le informazioni utili a conoscerne la storia e a programmarvi eventi, visto che per la sua posizione e per gli spazi, è un luogo molto richiesto per varie tipologie di iniziative culturali, al quale conserveremo tale centralità, aprendolo sempre di più alla vita cittadina”.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Chieti Diego Ferrara

Potrebbero interessarti

Dopo un’accurata selezione di circa 300 opere provenienti da tutta Italia, la poesia inedita dal titolo “Vivere anche quando il cuore lacrima”, è rientrata nella ristretta Rosa dei soli 10 finalisti.

Un evento organizzato dal Rotary Club Lanciano-Costa dei Trabocchi presieduto dall'avvocato Barbara Rosati

L'opera, realizzata in mosaico è stata fortemente voluta dal dottor Viscardo Murri.

Al via il corso di formazione per operatori volontari per la custodia, la tutela e la valorizzazione di edifici di culto e dei beni culturali ecclesiastici