Giovedì 05 Agosto 2021

Cultura

Chieti, firmata intesa tra la Direzione regionale musei d’Abruzzo e Deputazione teatrale

20/07/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Chieti, firmata intesa tra la Direzione regionale musei d’Abruzzo e Deputazione teatrale

Sindaco Ferrara e assessore De Cesare: “Per la prima volta il Comune potrà gestire i prestigiosi spazi extra museali della Civitella”

Firmata stamane a Chieti all’Auditorium Cianfarani l'intesa fra la direttrice della Direzione regionale musei Abruzzo Mariastella Margozzi e il presidente della Deputazione teatrale del Marrucino, Giustino Angeloni, che in presenza del sindaco Diego Ferrara e dell’assessore alla Cultura Paolo De Cesare, hanno ratificato l’intesa che per tre anni legherà i due enti in una sinergia del tutto inedita. Alla firma erano presenti anche i componenti del Cda del Teatro Maria Cristina Stumpo e Paolo Roccioletti, il direttore amministrativo Cesare Di Martino e il presidente della Commissione comunale Cultura, Luca Amicone.

“Siamo fieri di questa firma, perché potremo dare corpo a una sinergia che abbiamo attivato da subito fra il Comune e la Direzione museale abruzzese, vista la presenza nella nostra città di importantissimi luoghi espositivi – così il sindaco Diego Ferrara – Lavoreremo insieme a fare della cultura il più importante volano della città e lo faremo nella certezza del potenziale della nostra città, che con la sua storia ha tantissimo da dire e può diventare un riferimento non solo per l’Abruzzo, ma anche per l’Italia, grazie ai suoi musei e alle sue presenze culturali”.

“Si realizza un progetto a cui abbiamo creduto e abbiamo lavorato tantissimo – così il vicesindaco e assessore alla Cultura Paolo De Cesare – Si tratta di una convenzione unica che nella storia della Civitella, perché non è mai avvenuto che il Comune rilevasse la gestione sia dell’Anfiteatro, che del Parco archeologico e dello Stellario. L’intesa comprende anche i bar, cosa che ci consentirà di riattivare l’intero complesso e concretizzare attraverso la Deputazione teatrale un’azione volta a farne un luogo di cultura vivo e di prestigio. Sarà cornice di tanti eventi, integrando la programmazione del Marrucino, ma anche attraverso l’appalto di spettacoli di altissimo livello, a cui stiamo già lavorando. Quest’anno a causa dei tempi dell’intesa e della pandemia, sarà un evento simbolico a segnare il nuovo inizio, ma l’anno prossimo presenteremo una programmazione polivalente da maggio a settembre per dare alla città un cartellone ancora più ricco. La firma di oggi concretizza quando noi crediamo nella forza rappresentata dal patrimonio storico, artistico, culturale e intangibile che Chieti ha da sempre, su cui cercheremo di investire idee e risorse. Un ringraziamento ai firmatari tutti di questa convenzione e a tutti coloro che insieme a noi lavoreranno per dare ad essa attuazione e contenuti sempre nuovi”.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Chieti Teatro Diego Ferrara

Potrebbero interessarti

Lo smontaggio delle impalcature restituisce a Pescara, almeno dal punto di vista estetico, il Teatro Michetti. Una delle strutture culturali più prestigiose della città entra ora nella fase cruciale, quella che la avvicina al pieno recupero.

Un progetto ideato e diretto da Stefano Angelucci Marino e Rossella Gesini del Teatro del Sangro/Teatro Studio Lanciano-Vasto.

L'appuntamento con il Festival di cinema muto si terrà il 30 luglio in piazza Pace

Abeer Odeh, rimane incantata dalla bellezza del borgo e dai suoi tour murales