Sabato 16 Ottobre 2021

Cultura

Al castello di Roccascalegna dal 25 luglio la collettiva di pittura “Le stanze dell'arte” con il maestro Gastone Costantini

23/07/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Al castello di Roccascalegna dal 25 luglio la collettiva di pittura “Le stanze dell'arte” con il maestro Gastone Costantini

Promossa dal gruppo Compagni di tavolozza, capeggiato dal maestro Costantini, la collettiva vedrà esposti circa 40 lavori realizzati in varie tecniche di dipinto.

“Le stanza dell’arte” è la mostra che dal 25 luglio al 30 agosto prossimi riempirà di colore e di stili il castello di Roccascalegna, una delle mete turistiche più ricercate e ambite d’Abruzzo. “Nonostante la pandemia - dice il sindaco Domenico Giangiordano - quest’estate già in migliaia, per la maggior parte italiani hanno visitato il maniero. Naturalmente con tutti gli accorgimenti e le precauzioni che il coronavirus e le norme sul distanziamento sociale impongono”. La collettiva di pittura è promossa dal gruppo “Compagni di tavolozza”, con base a Lanciano e capeggiato dal maestro Gastone Costantini, che, per l’occasione, proporrà opere basate sul realismo.

Ad esporre, dipinti in acrilico, olio, pastello e realizzati con l’aerografo, saranno Massimo Manzitti, Clara Crognale, Serena Giannico, Lucilla Rasetta, Roberta Strever, Mara Feliciani, Laura Sacco, Erica Gismondi, Carla Cianciosi, Matteo Silverio, Emanuela Pancella, Verino Jacovitti. Iniziativa organizzata insieme con il Comune e la Pro loco di Roccascalegna. Una quarantina i lavori esposti. “Siamo onorati del fatto - riprende Giangiordano - che il maestro Costantini abbia scelto il nostro paese per far approdare le strade dell’arte fin sopra al castello. Tra l'altro le opere, anche di giovani artisti, resteranno da noi per più di un mese. In questo modo andiamo ad arricchire ulteriormente la nostra offerta turistica”. Inaugurazione prevista per il 25 luglio alle 19. Orari di visita 10-13 e 15-19.

 

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Provincia di Chieti Arte

Potrebbero interessarti

A ricevere il prestigioso riconoscimento, conferito annualmente, come da statuto, “ad una persona nata nella Frentania che si è resa benemerita dando lustro alla sua terra d’origine in patria e nel mondo”,lo scrittore Remo Rapino, già vincitore del Premio Campiello 2020.

Comune, Soprintendenza e Deputazione teatrale: “Rinasce a nuova vita un luogo della cultura e del cambiamento”. Subito la lirica e visite guidate per la Città

il sindaco Castiglione: Questo ulteriore finanziamento testimonia l’attenzione dell’amministrazione per migliorare la funzionalità delle nostre scuole

Mattoscio: Il presidente Mattarella ha incoraggiato il mondo della cultura, che è tra quelli che più hanno sofferto la pandemia: per questo ha molto gradito l'operazione dell'Imago Museum di Pescara".