Lunedì 19 Aprile 2021

Cronaca

Violazione norme anticovid, mangiano e bevono davanti ad un bar di Chieti, denunciati dai carabinieri 4 albanesi

07/03/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Violazione norme anticovid, mangiano e bevono davanti ad un bar di Chieti, denunciati dai carabinieri 4 albanesi

Continuano e si intensificano i controlli dei Carabinieri sul territorio per verificare il rispetto delle norme del Dpcm volte a fermare la diffusione del contagio da Covid19

Erano arrivate diverse telefonate ai carabinieri al 112 di Chieti per alcuni cittadini di origini albanese che, in barba alle normative contro la diffusione del COVID-19, si intrattenevano davanti al bar gestito da un connazionale, per bere e mangiare all’aperto. Nel pomeriggio di mercoledì sono addirittura aumentate le segnalazioni perché, a causa forse dell’ebbrezza alcolica, i quattro uomini, tra i trentadue e i quarant’anni, hanno iniziato a fare commenti e apprezzamenti di cattivo gusto alle donne di passaggio. All’arrivo dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, gli alabnesi hanno tentato di defilarsi, ma sono stati bloccati e sanzionati con una multa di 400 € a testa.

Nella giornata di sabato i carabinieri della Compagnia di Chieti hanno effettuato ulteriori controlli a Francavilla al mare sanzionando una decina di persone addirittura provenienti da fuori regione.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il Legale Sergio Della Rocca: “Siamo soddisfatti, nessun atteggiamento pregiudiziale”.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 17 nuovi casi. Scende di 12 unità il numero dei ricoveri in terapia intensiva.

I genitori della psicologa massacrata fino alla morte da Giovanni Iacone chiedono che venga annullata la sentenza della Corte d'appello che ha ridotto la pena da 30 a 17 anni.