Venerdì 19 Luglio 2024

Cronaca

Violazione norme anticovid, i Carabinieri intervengono in un noto locale di Fossacesia Marina

11/05/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Violazione norme anticovid, i Carabinieri intervengono in un noto locale di Fossacesia Marina

I Carabinieri della compagnia di Ortona sono intervenuti dopo numerose segnalazioni al 112 di assembramenti e mancato uso di mascherine nel locale.

Intensa l'attività svolta nello scorso fine settimana dai Carabinieri della compagnia di Ortona che hanno nuovamente attuato un servizio straordinario per verificare il rispetto delle norme anticovid-19, attività che ha visto impegnati in particolare i militari delle cinque stazioni della fascia costiera e del Nucleo Operativo e Radiomobile. A Fossacesia Marina, nel tardo pomeriggio di domenica scorsa, sono giunte al 112 della compagnia dei Carabinieri di Ortona numerose chiamate di cittadini che segnalavano la presenza di centinaia di avventori in un noto locale sul lungomare, che ballavano, i più senza mascherina, al suono della musica diffusa ad alto volume. Oltre alle chiamate, molti hanno anche condiviso foto e video per documentare meglio cosa stesse avvenendo. Sul posto sono intervenute più pattuglie dei carabinieri alla cui vista gli avventori si sono allontanati celermente. I Carabinieri hanno preso atto della situazione e fatto in modo, con la sola presenza, di far defluire i presenti, porre fine al pericoloso assembramento e valutare l’adozione delle sanzioni previste.

Infatti nella giornata di lunedì scorso il gestore del noto locale è stato sanzionato per le forme di assembramento e la diffusione di musica ad alto volume mentre l’attività è stata sospesa per 5 cinque giorni, fatte salvo le valutazioni della prefettura di Chieti a cui è stata inoltrata la segnalazione.

Molte delle persone presenti quella sera però sono comunque rimaste sul lungomare e si sono date ad episodi di goliardia tra cui, il più simbolico, quello di un giovane che alla guida di una Peugeot grigia ha portato a spasso sul cofano motore, lungo le vie della Marina, un giovane che, ovviamente, riprendeva e commentava la bravata con il suo smartphone. Ma lo stesso hanno fatto più persone ed il video è diventato subito virale sui social network ed è stato ovviamente condiviso anche con i Carabinieri, che hanno avviato subito le indagini per identificare l’autista e l’improbabile passeggero. Il giovane autista, rintracciato solo il giorno seguente, è stato multato per violazioni al codice della strada ed oltre a vedersi sottratti diversi punti dalla patente di guida, i Carabinieri lo hanno anche segnalato alle autorità competenti per la revisione della detta patente.

I militari dell'Arma hanno eseguito controlli anche ad Orsogna dove hanno sorpreso a notte fonda fuori dalle proprie abitazioni quattro giovani del luogo, che sono stati sanzionati per non aver ottemperato all’obbligo di rientro a casa alle 22:00.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Anche nell’estate 2024 la Polizia di Stato accompagnerà il viaggio di quanti approfitteranno della bella stagione per visitare le principali località turistiche italiane.

Il tribunale di Pescara ha condannato a dieci anni e quattro mesi di reclusione Nico Fasciani, 25 anni, di Civitaquana (Pescara) al termine del processo con rito abbreviato per il duplice tentato omicidio nei confronti di uno zio, Giancarlo Fasciani (57), e della compagna di quest'ultimo, Paola De Palma (30) feriti gravemente, a colpi di pistola, il 17 maggio 2023.

Nuova udienza questa mattina in Corte d'Assise a Chieti, l'ultima prima della pausa estiva, per il processo per l'agguato sulla Strada Parco a Pescara del primo agosto del 2022 in cui venne ucciso l'architetto Walter Albi e rimase gravemente ferito l'ex calciatore Luca Cavallito.

Una lettera per documentare, anche con grafici e dati precisi, la condizione attuale in merito alla disponibilità della risorsa. E’ una vera e propria emergenza idrica per 49 comuni della provincia di Chieti alle prese con una programmazione di interruzioni della fornitura che non si verificava da anni.