Lunedì 28 Settembre 2020

Cronaca

Villanova di Cepagatti (Pe), incendio alla Isobit, brucia materiale plastico, pericolo inquinamento

05/01/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Villanova di Cepagatti (Pe), incendio alla Isobit, brucia materiale plastico, pericolo inquinamento

Il sindaco di Cepagatti, Luciano Di Lorito, ordina di tenere porte e finestre chiuse e di non consumare ortaggi e frutta.

E' divampato nella notte,un vasto incendio in un' azienda di Villanova di Cepagatti,nel pescarese, la Isobit, una ditta specializzata nella raccolta,macinazione rigenerazione e riciclaggio di scarti plastici e derivati. Il rogo, le cui cause sono ora al vaglio delle autorità competenti, anche se si propende per l'ipotesi di dolo, si è esteso in pochissimi minuti facendo precipitare la situazione.

Da ore sono al lavoro le squadre dei vigili del fuoco che stanno tentando di fermare l'incendio e scongiurare il prosieguo del propargarsi della nube nera nell'aria. Da stamane è allarme in tutta la vallata di Villanova e la colonna di fumo ha creato grande preoccupazione tra la popolazione. La nube nera e altissima ed il forte odore di plastica fa temere il pericolo inquinamento. Il sindaco di Cepagatti, Luciano Di Lorito, ha emesso un'ordinanza in cui si chiede ai cittadini di tenere, sull'intero territorio comunale, porte e finestre chiuse e non consumare ortaggi e frutta che potrebbero essere entrati in contatto con il fumo. Anche il sindaco di Chieti Umberto Di Primio ha diramato un'allerta, poichè la colonna di fumo ha raggiunto il capoluogo teatino, ed ha chiesto ai cittadini di tenere in via precauzionale porte e finestre chiuse. Intanto sul luogo dell'incendio sono in corso i rilievi dei tecnici dell'Arta Abruzzo per stabilire la reale natura del rogo. Delle indagini si occupano i Carabinieri del comando provinciale di Pescara, guidati dal tenente Giovanni Rolando. che sono giunti subito sul posto.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Mercoledì scorso una 57enne di Francavilla al mare si reca con una amica a fare la spesa in un supermercato del centro. Mentre l’amica va a riporre il carrello nell’apposito stallo, la donna si avvicina alla macchina per posare la spesa: accanto all’auto trova un ragazzo, italiano sulla trentina che le chiede degli spicci.

Un giovane ragazzo di Ortona, V.M. cl.2002, aveva appena venduto dell’hashish a due coetanei ma è stato colto in flagrante dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Ortona, diretta dal Capitano Luigi GRELLA da qualche giorno giunto al Comando.

Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 817 (+47 rispetto a ieri).

In entrambi i casi lievi danni ai mezzi rilevati da pattuglie della Sottosezione Autostradale di Pratola Peligna, per fortuna nessun ferito.