Domenica 19 Settembre 2021

Cronaca

Vasto, la Polizia arresta straniero 60enne per maltrattamenti in famiglia

15/09/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Vasto, la Polizia arresta straniero 60enne per maltrattamenti in famiglia

L'uomo avrebbe rivolto minacce di morte oltre che alla moglie, vittima dei suoi soprusi, anche nei confronti della Polizia, per questo è stato accusato di oltraggio a pubblico ufficiale.

La Polizia di Stato di Vasto ha eseguito ieri sera l'arresto di uno straniero 60enne che si è reso responsabile di gravi reati quali maltrattamenti in famiglia e minaccia a pubblico ufficiale. A far partire le indagini è stata la richiesta di aiuto da parte della moglie dell'uomo, una donna di mezza età, che si è presentata negli uffici del Commissariato di P.S. di Vasto denunciando agli agenti l'insostenibile vita familiare causata dal comportamento violento del marito.

L'uomo, negli ultimi tempi, si è reso responsabili di plurimi episodi violenza fisica e verbale che hanno determinato nella donna una sofferenza oltre che  fisica, psichica e morale. Più volte l'uomo, oltre a minacciarla di morte ed insultarla, ha tentato di colpire la vittima. In un'occasione è stato l'intervento tempestivo della Polizia ad evitare il peggio  allontanando lo straniero dall'abitazione strappandolgi dalle mani un accetta con la quale aveva cercato di colpire la moglie. In quell'occasione, specifiche minacce di morte sono erano state  rivolte anche ai poliziotti intervenuti a seguito di richiesta di aiuto della donna al 113.

L'attività di indagine ha permesso anche di far emergere ulteriori episodi di violenza domesticaavvenuti. Si è accertato che l'indagato aveva tentato di colpire la moglie con una sedia ed anche con un martello. Tali gravi fatti hanno permesso ai poliziotti di via Bachelet, sotto la direzione della Procura della Repubblica del Tribunale di Vasto, di acquisire una pluralità di indizi gravi e concordanti che hanno portato l'Ufficio G.I.P. a emettere un ordine di cattura a carico dell'uomo, considerato anche l'evidente pericolo di reiterazione del reato. Al termine delle formalità di rito, il 60enne straniero è stato associato presso la Casa di Reclusione di "Regina Coeli" di Roma.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Vasto Polizia di Stato

Potrebbero interessarti

Lo annuncia la Asl che si unisce al cordoglio e si fa portavoce dei colleghi della neonatologia di Chieti e dei tanti piccoli pazienti che la dottoressa ha curato, che vogliono ringraziarla per la sue grandi doti professionali e per il suo cuore grande.

L'avvocato 48enne di Pescara era scomparso sulla Maiella oltre due anni fa.

Cerimonia a Pescara alla quale hanno partecipato i familiari, la signora Giuseppina e il figlio Alberico, le autorità civili, militari e religiose.

70 pazienti (-3 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 7 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva