Venerdì 07 Maggio 2021

Cronaca

Tenta di corrompere la Polizia stradale di Pratola Peligna per non ricevere la multa, denunciato muratore

22/04/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Tenta di corrompere la Polizia stradale di Pratola Peligna  per non ricevere la multa, denunciato muratore

E’ accaduto ieri sulla A/24, presso il Casello di Valle del Salto

Un muratore alla guida di un autocarro carico di ponteggi e materiale edilizio in evidente sovraccarico, che viaggiava sulla A24 è stato notato dagli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Pratola Peligna nei pressi del casello di Valle del Salto ed è stato invitato ad uscire dalla sede autostradale per poi raggiungere la postazione per la pesa. La Polizia ha avuto conferma di quanto ipotizzato infatti è stata accertata un’eccedenza di carico di oltre una tonnellata, rispetto al limite consentito. La corrispondente sanzione prevista dal codice della strada è di 430 euro.

Durante tutta la procedura di verbalizzazione, dall’accertamento alla redazione del verbale, l’autotrasportatore, un quarantaduenne romeno residente a L’Aquila, ha più volte offerto denaro agli agenti, per evitare la contravvenzione, al punto da mostrare quattro banconote da 50 euro che sono state immediatamente sequestrate. Ciò gli è costato anche una denuncia per istigazione alla corruzione.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

L'Aquila Polizia di Stato

Potrebbero interessarti

Con le nuove Ordinanze, concordate venerdì scorso con i Governatori e i Sindaci e firmate oggi dal Commissario Straordinario, Giovanni Legnini, si apre una nuova fase.

Il piano di “ricostruzione sociale”, con interventi volti a bambini, adolescenti e genitori, vuole essere una risposta alle nuove necessità emerse nel corso della pandemia

L'assessore alla salute della regione Abruzzo sottolinea " Episodio da censurare con fermezza" ed annuncia provvedimenti disciplinari.

Nicola Manzi, Michele Paliani, chiedono il rispetto degli impegni assunti dai i vertici dell'azienda che a Febbraio avevano annunciato un piano di investimenti di oltre 9 milioni di euro.