Mercoledì 05 Agosto 2020

Cronaca

Tagliacozzo (Aq): sport e legalità binomio indivisibile, i ragazzi del Centro Estivo Dynamica incontrano l'Arma dei Carabinieri

16/07/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Tagliacozzo (Aq): sport e legalità binomio indivisibile, i ragazzi del Centro Estivo Dynamica incontrano l'Arma dei Carabinieri

Questa mattina l'Arma dei Carabinieri di Tagliacozzo ha incontrato i ragazzi dello “Sport Estate Dynamica” che ha fermamente voluto aprire le porte al progetto legalità.

Il Maggiore Silvia Gobbini, Comandante della Compagnia Carabinieri di Tagliacozzo, unitamente al Maresciallo Maggiore Mauro Dattolo, Comandante dell'Aliquota Radiomobile, hanno avuto modo di confrontarsi con circa 70 ragazzi iscritti al Centro Estivo, presso il locale palazzetto dello sport. Durante l'incontro è stata illustrata l'istituzione dell'Arma, la sua storia, le sue peculiarità, le sue funzioni pubbliche, per poi mostrare tutte le funzionalità di un veicolo in dotazione al servizio di pronto intervento del 112. L’incontro ha suscitato un vivido interesse, molte le domande piene di curiosità proposte dai piccoli spettatori che hanno accolto l'iniziativa con entusiasmo e partecipazione. Nella seconda parte dell'incontro c'è stato un momento di sensibilizzazione sulla legalità rivolto ai ragazzi del centro estivo. Il progetto, accolto da subito con i migliori propositi dall’Arma dei Carabinieri, è stato fortemente voluto dallo staff della Dynamica Fitness Club, che da anni fa dello sport uno strumento per la diffusione della legalità ed una risorsa importante per la società. L’incontro, che riunisce tutti i requisiti della naturale e sentita vicinanza dei Carabinieri al mondo dei giovani, rispecchia, anche in questo momento di emergenza sanitaria, la volontà di essere vicini alla comunità locale.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

E' ripresa e sta tornando gradualmente alla normalità la circolazione ferroviaria fra Vasto San Salvo e Montenero, sulla linea Pescara - Termoli, sospesa dalle 3.45 alle 7.40, per un incendio divampato in prossimità della sede ferroviaria.

L'uomo era stato raggiunto da un ordine di carcerazione ma aveva fatto perdere le sue tracce. A riconoscerlo un militare in pensione.

Nei prossimi giorni saranno sanzionati i trasgressori e chi andrà a manomettere i cantieri.

L'episodio è avvenuto lo scorso fine settimana. Tiziana Magnacca: un atto inqualificabile, chiederò di rafforzare la presenza delle forze dell'ordine.