Mercoledì 24 Febbraio 2021

Cronaca

Spacciava davanti a un bar a Francavilla al mare, arrestato dai carabinieri

23/01/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Spacciava davanti a un bar a Francavilla al mare, arrestato dai carabinieri

Ai domiciliari un 56enne del posto trovato in possesso complessivamente di 80 gr di marijuana.

I Carabinieri della Stazione di Francavilla al mare lo tenevano d’occhio da tempo poichè lo avevano notato sostare spesso davanti a un bar del lungomare. I militari dell'Arma avevano ricevuto anche diverse segnalazioni da parte dei residenti, ed hanno così deciso di seguire gli spostamenti dell’uomo, del tutto anomali, in considerazione del fatto che i bar in zona arancione possono effettuare vendite solo da asporto e che è vietato anche consumare in prossimità dei locali. I carabinieri scoprono così che l'uomo, A.C., 56enne del posto, si recava ogni giorno in un garage vicino alla propria abitazione, restandoci per pochi minuti; poi il resto della giornata restava fermo davanti al bar, situato sempre nei pressi della sua abitazione, dove si intratteneva a scambiare poche battute con altre persone, ben note ai militari in quanto assuntori di stupefacenti.

Ieri mattina dunque, i carabinieri hanno deciso di intervenire ed hanno colto l'uomo nei pressi del garage intorno all'alba. L'uomo viene fermato e nel corso della perquisizione i militari lo trovano in possesso di nove grammi di marijuana. Scatta la la perquisizione anche di garage ed abitazione dove sono stati rinvenuti altri cinque grammi di marjuana e tutta la strumentazione per il confezionamento, bilancini, buste termosaldate ecc., un paio di telefoni cellulari e circa 50 euro, provento delle vendite precedenti. Ma soprattutto ci sono altri 66 grammi di marjuana che lo spacciatore doveva ancora confezionare, probabilmente in base alle “ordinazioni”. Il PM di turno Dott.ssa Lucia Anna Campo ne ha disposto l’arresto immediato ed il collocamento ai domiciliari: per lui scatterà da oggi una vera zona rossa.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Dopo ore di ricerche protratte per tutta la notte, grazie ad un drone del Soccorso Alpino e Speleologico, nelle prime ore del mattino è stato individuato il disperso in una zona molto impervia della parete sud del Monte Vettore.

Il Sindaco di Lanciano Mario Pupillo ha emesso questa mattina l'ordinanza di sospensione delle attività didattiche in presenza della scuola dell'infanzia di Olmo di Riccio.

Eseguiti 248 test antigenici: un solo positivo. Giangiulli: "Le imprese hanno compreso quanto sia importante lavorare in sicurezza".

Lo comunica il sindaco che ha ricevuto in serata notizia dalla Asl di 16 nuovi positivi.