Lunedì 19 Aprile 2021

Cronaca

Sostegni erogati dall'Amministrazione comunale di Chieti raggiungono oltre 1.200 famiglie. Riapre agli esercenti il bando Famiglie e commercio.

05/04/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Sostegni erogati dall'Amministrazione comunale di Chieti raggiungono oltre 1.200 famiglie. Riapre agli esercenti il bando Famiglie e commercio.

Contrasto alla povertà ed emergenza sociale. Sindaco e assessori Maretti e Pantalone: “Diverse le azioni e le risorse messe in campo da ottobre, fino ad oggi abbiamo raggiunto oltre 1.200 famiglie in difficoltà”. Riapriranno in settimana i termini del Bando Famiglie e Commercio, nuovo appello perché aderiscano più esercenti

Diverse iniziative sono state messe in campo dall’amministrazione comunale e in particolare dal TEAM delle Politiche sociali (Comune e Azienda Chieti Solidale) per far fronte all’emergenza sociale scatenata dall’emergenza sanitaria. Un’azione caratterizzata da metodo e tempestività, portata avanti con trasparenza e piena collaborazione con le organizzazioni del Terzo Settore cittadino.

“Prima di tutto si è provveduto ad attivare da subito una modalità di comunicazione con i cittadini più immediata e riservata per l’erogazione dei Buoni spesa relativi al decreto Ristori di novembre, attraverso l’app Smart.PA. Sono stati erogati ad oggi più di 260.000 euro in buono spesa a circa 1.200 famiglie in condizione di impoverimento – riferiscono il sindaco Diego Ferrara e l’assessore all’Innovazione sociale Mara Maretti - Contestualmente si è lavorato alla sperimentazione del Pronto Intervento Sociale (Pis), per far fronte alle situazioni di emergenza impoverimento finanziando pacchi alimentari, contributi affitto, utenze, pronto farmaco ed emergenza assistenziale in collaborazione con Caritas, Capanna di Betlemme, Croce Rossa, Chieti Solidale e Cura del Tempo che ringraziamo infinitamente la grande disponibilità, prontezza e professionalità. Il PIS è ora approvato con delibera di giunta e con apposito regolamento e presto sarà emanata la manifestazione d’interesse per le organizzazioni del Terzo Settore interessate a collaborare all’iniziativa. Con l'obiettivo di sostenere con interventi efficaci i cittadini colpiti dall'emergenza stiamo progettando, inoltre, un servizio di presa in carico globale delle famiglie impoverite che sono tante e vivono situazioni di temporanea difficoltà, come il Coaching famigliare che stiamo predisponendo e che sarà in grado di sostenere i nuclei famigliari e i singoli cittadini ad intraprendere un percorso di tenuta e recupero”.

“In collaborazione con l’Assessorato al Commercio, per il sostegno di famiglie e delle piccole attività commerciali cittadine, si è poi promossa l’iniziativa Famiglie e Commercio con uno stanziamento complessivo di circa 110.000 euro da erogare in buoni acquisto alle famiglie con ISEE inferiore a 30.000 euro con il duplice obiettivo di incrementare la capacità d’acquisto delle famiglie e di ristorare delle attività commerciali cittadine – aggiungono gli assessori Mara Maretti e al Commercio Manuel Pantalone - Attraverso l’iniziativa Famiglie e Commercio sono in erogazione, nella prima tranche, circa 1.112 buoni da 50 euro ciascuno a 477 famiglie per un totale di 55.600 euro. I buoni saranno spendibili fino a settembre presso gli 11 esercizi commerciali che hanno completato la procedura di adesione e sono in grado di ricevere i buoni. Gli esercizi commerciali saranno ristorati a loro volta entro 15 giorni dalla data di invio del rendiconto dei buoni ricevuti. A partire da questa settimana saranno riaperti i termini per l’erogazione di circa altri 50.000 euro in buoni. Una scelta dettata dalla necessità di ampliare il numero di adesioni da parte degli esercenti, così da sostenere in modo più incisivo il comparto, che chiede aiuti e iniziative per ripartire, dividendo fra più destinatari le risorse. Da parte nostra c’è l’invito a iscriversi alla piattaforma e diventare destinatari di una spesa che è giusto vada a tutte le realtà cittadine e non solo a poche”.

Per avere informazioni e assistenza sulle misure:

- Si invitano famiglie e attività commerciali a visionare il bando sul sito del Comune di Chieti al link https://tinyurl.com/svt9hzuw
- Per informazioni è possibile rivolgersi al Segretariato sociale al numero 0871 341566 tutti i giorni ore 9-13, martedì e giovedì ore 15-17.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Chieti Sociale

Potrebbero interessarti

Il Legale Sergio Della Rocca: “Siamo soddisfatti, nessun atteggiamento pregiudiziale”.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 17 nuovi casi. Scende di 12 unità il numero dei ricoveri in terapia intensiva.

I genitori della psicologa massacrata fino alla morte da Giovanni Iacone chiedono che venga annullata la sentenza della Corte d'appello che ha ridotto la pena da 30 a 17 anni.