Venerdì 01 Luglio 2022

Cronaca

San Vito Chietino, padre e figlia investiti, in prognosi riservata la bimba, autista positivo all'alcol test

17/10/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
San Vito Chietino, padre e figlia investiti, in prognosi riservata la bimba, autista positivo all'alcol test

L'incidente è avvenuto ieri sera alla Marina di San Vito Chietino nei pressi di una nota gelateria

Un papà e la sua bimba di 7 anni sono rimasti feriti ieri sera dopo essere stati investiti da un'auto mentre stavano attraversando la strada alla marina di San Vito Chietino. Alla guida del mezzo, una Opel Corsa, un uomo risultato in seguito positivo all'alcol test. È accaduto intorno alle 19, nei pressi della gelateria Copa De Dora.

Papà e figlia  sono stati subito trasportati dal 118 al Pronto Soccorso di Lanciano ma successivamente è stato deciso il loro trasferimento, all'ospedale di Chieti per l'uomo, al quale sono state riscontrate ferite non gravi, mentre per la bimba a Pescara dove si trova ricoverata in prognosi riservata.

Sul posto sono giunti i carabinieri della locale stazione e i colleghi del nucleo radiomobile di Ortona che si sono occupati dei rilievi e di eseguire gli accertamenti. L'investitore, un operaio di 52 anni di Ortona, risultato positivo all'alcoltest con un tasso di 3 volte superiore al limite massimo. L'uomo è stato denunciato a piede libero alla procura di Lanciano per lesioni stradali gravissime e guida in stato di ebbrezza mentre l'auto è stata sequestrata.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

E' stato infatti il sindaco Carlo Masci a tagliare il nastro presso il cantiere che è stato affidato dall'Ater all'impresa Rad Service di Perugia.

La Polizia di Stato e Airbnb tornano a diffondere i consigli anti-truffa per prenotare la casa vacanza.

Aveva deciso di arrampicarsi insieme ad un amico sul Corno Piccolo percorrendo slegati la cresta nord est

Vittoriano Di Florio, 51enne di Villascorciosa di Fossacesia, affetto da depressione, si è allontanato da casa attorno alle 10 di oggi senza farvi ritorno