Sabato 16 Ottobre 2021

Cronaca

Rispetto norme Covid, Il sindaco di Vasto all'incontro in Prefettura a Chieti

20/10/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Rispetto norme Covid, Il sindaco di Vasto all'incontro in Prefettura a Chieti

Menna: importante la collaborazione con la cittadinanza e forze dell’ordine

“Cautela e collaborazione” queste sono le parole d’ordine pronunciate nel corso di un incontro che il sindaco di Vasto, Francesco Menna, ha avuto questa mattina con il Prefetto di Chieti Armando Forgione, il questore Annino Gargano, il colonnello dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Stradale e con i sindaci di Chieti e Lanciano. “Collaborazione con la cittadinanza e con le forze dell’ordine che ha portato in queste ultime settimane - ha detto il sindaco Menna - a risultati importanti, individuando anche i responsabili di alcuni reati sul territorio, per quanto riguarda le misure di contenimento della diffusione del Covid-19 varate dal governo con il nuovo Dpcm. Nel corso del tavolo tecnico è stata annunciata la programmazione di ulteriori controlli rispetto alle strade maggiormente frequentate da giovani e anche alle attività commerciali. Si registra una grande collaborazione da parte degli imprenditori delle attività commerciali, ma anche degli stessi cittadini. Abbiamo esigenza di continuare a prestare la massima attenzione al tema della prevenzione del contagio - ha concluso Menna - adottando tutte le precauzioni opportune e vigilando sul rispetto delle disposizioni introdotte dal Governo. Ringrazio il Prefetto e le forze dell’ordine”

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Vasto Francesco Menna

Potrebbero interessarti

Si tratterebbe di omicidio suicidio. La coppia romena lascia un figlio che al momento della tragedia era a scuola

Emergenza interazioni tra delfini e attività umane nell’Adriatico. L'Area Marina Protetta Torre del Cerrano è partner del progetto europeo Life Delfi che mira a diffondere dissuasori acustici e modalità di pesca alternativa per ridurre le interazioni tra delfini e pesca professionale.

La vittima una 23enne di Pescara che sarebbe stata costretta dall'uomo ad un rapporto sessuale. Il camerunense è risultato già indagato per lo stesso reato commesso nel 2018 sempre a Pescara.