Domenica 12 Luglio 2020

Cronaca

Pescara, compiono furto in abitazione ma vengono seguite dalla vittima che allerta la polizia, in manette due donne rom

31/05/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Pescara, compiono furto in abitazione ma vengono seguite dalla vittima che allerta la polizia, in manette due donne rom

Sono una milanese ed una veronese,entrambe giovani e di etnia rom.

Nel tardo pomeriggio di ieri gli agenti della volante della Polizia di Stato di Pescara hanno tratto in arresto due donne per furto in abitazione. Ad avvertire gli agenti la vittima del furto che aveva appena subito un colpo nella sua abitazione in via Gobetti e aveva chiamato la Polizia proprio mentre stava pedinando le due, entrambe di etnia roma, che avevano portato via dalla sua camera da letto diversi oggetti preziosi. Gli agenti di Polizia, ai quali era stata fornita una attenta descrizione delle ladre,sono subito riusciti a rintracciarle in via Buozzi trovandole in possesso di alcuni monili e arnesi atti allo scasso, tra i quali un grosso cacciavite, utilizzati per forzare la porta di accesso dell’abitazione. La proprietaria dei preziosi ha rinvenuto, lungo il tragitto percorso dalle autrici del furto, una borsa di sua proprietà con all’interno il resto della refurtiva. Le donne sono state dunque identificate ed arrestate per furto aggravato. Si tratta di S.C, 23 anni, milanese , su cui gravano due provvedimenti di custodia cautelare, rispettivamente per evasione dalla detenzione domiciliare e per esecuzione ordine di carcerazione dovendo espiare la pena di anni 2 e mesi 6 di reclusione, e di G.V.  20 anni veronese,destinataria di un obbligo di dimora a Roma e già arrestata due volte nel mese di dicembre 2019 per il medesimo reato da personale della locale Squadra Volante. Al termine degli atti di rito, su disposizione dell’A.G. la S.C. è stata associata presso la casa circondariale di Teramo, mentre G.V. trattenuta presso la locale camera di sicurezza. Il rito direttissimo è previsto nella mattinata di domani 1 giugno 2020.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Questa mattina, presso la sede dell’Istituto Don Orione di Pescara, gli uomini e le donne dell’XI° Reparto Volo della Polizia di Stato di Pescara hanno consegnato un ingente quantitativo di dispositivi di protezione (guanti e mascherine) agli operatori sanitari e ai bambini e ragazzi dell' Istituto Don Orione e dell' A.G.B.E. (Associazione Genitori Bambini Emopatici) di Pescara

I controlli della Polizia di sono concentrati sui cittadini provenienti dall'area balcanica per verificare l'applicazione della sorveglianza fiduciaria.

Nelle sole giornate di martedì e mercoledì sequestrati 300 grammi di stupefacenti e individuati 4 soggetti responsabili di detenzione a fini di spaccio di droga.

"In merito alla specifica richiesta del Presidente Aceto, si fa presente che TUA ha attivato tutti i canali utili per sanare il mancato o parziale utilizzo degli abbonamenti. Tant’è che già in data 6 marzo TUA ha emanato un comunicato stampa dal titolo “Abbonamenti scolastici: invito agli abbonati a conservarli”.