Domenica 20 Settembre 2020

Cronaca

Montesilvano, operazione congiunta forze dell'ordine sulle spiagge contro abusivismo

05/08/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Montesilvano, operazione congiunta forze dell'ordine sulle spiagge contro abusivismo

La decisione è stata presa in un incontro tra il sindaco De Martinis, il consigliere comunale Forconi, il comandante della polizia locale e il comandante della guardia costiera.

“A breve verranno effettuati alcuni interventi congiunti per contrastare l'abusivismo in città, in particolare sulle nostre spiagge. Le operazioni, che si sono svolte domenica scorsa e nelle settimane precedenti, tra polizia locale e guardia costiera stanno scoraggiando i venditori abusivi e siamo certi che ripetendo le ispezioni riusciremo a debellare il fenomeno”. Così il sindaco di montesilvano Ottavio De Martinis dopo l'incontro avuto con il consigliere comunale delegato alla Sicurezza Marco Forconi, il comandante della polizia locale Nicolino Casale e il comandante della guardia costiera Daniele Limatola. Il comandante Casale ha annunciato anche il via agli accertamenti con la Asl per verificare l'utilizzo dei dispositivi anti Covid nei confronti della cittadinanza e degli esercizi pubblici. “Abbiamo organizzato nei giorni scorsi due controlli anti Covid con la Asl di Pescara e la guardia costiera – afferma il comandante Casale - e nei prossimi giorni ripeteremo le operazioni per verificare almeno l'utilizzo almeno delle mascherine. I controlli sono di tipo sanitario ed è importante che ci sia un medico della Asl. Infine, stiamo predisponendo con la guardia costiera dei controlli sulla riviera con l'ausilio di altri agenti”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

I Carabinieri del Norm di Atessa e i colleghi di Archi hanno atteso che la donna rientrasse in Italia per dare esecuzione al provvedimento di custodia cautelare ai domiciliari emesso nei suoi confronti.

Un innesto importante perché coincide con un momento delicato come quello della riapertura delle scuole, con tantissimi studenti abruzzesi che utilizzano quotidianamente il trasporto pubblico per le attività scolastiche.

Una settimana di intensa attività preventiva/repressiva volta ad arginare impropri comportamenti in ambito ferroviari ed a sensibilizzare i viaggiatori al rispetto delle misure anti covid – 19.