Giovedì 04 Marzo 2021

Cronaca

Lega Giovani Lanciano: “Massima solidarietà alla responsabile del canile Adele Saltarella per le minacce subite”

26/10/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Lega Giovani Lanciano: “Massima solidarietà alla responsabile del canile Adele Saltarella per le minacce subite”

Lega Giovani Lanciano esprime massima solidarietà ad Adele Saltarella per aver subito minacce da un ragazzo che voleva adottare a tutti i costi cani e gatti per poi ucciderli.

“Quanto accaduto alla responsabile del canile municipale, Adele Saltarella, è qualcosa di inconcepibile - afferma il responsabile cittadino della Lega Giovani Alessandro Staniscia - Nonostante le numerose segnalazioni fatte dalla responsabile, né il comune né altre istituzioni hanno preso atto di ciò che stesse accadendo. Nulla è stato fatto, lasciandola sola in preda a uno squilibrato. Chiediamo, dunque, al sindaco Mario Pupillo e a tutte le istituzioni competenti di provvedere immediatamente alla tutela della responsabile e di tutto lo staff che lavora al canile municipale, prima che la situazione sfugga di mano e succeda l’irreparabile”. “È un chiaro ed evidente istinto omicida - prosegue la coordinatrice provinciale della Lega Giovani Gloria Verratti - un comportamento del genere non è affatto da sottovalutare. Segnali di questo tipo dovrebbero piuttosto farci capire che ci troviamo di fronte ad un individuo che potrebbe rendersi responsabile di atti estremamente violenti anche nei confronti delle persone”.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano Cani

Potrebbero interessarti

Continuano i controlli della Guardia di Finanza nella provincia di Chieti per il contenimento del rischio da contagio COVID-19. Con il perdurare dell’emergenza epidemiologica sono stati intensificati i servizi di controllo del territorio

Il presidente Christian Laudadio: "Mai come ora fondamentale il ruolo del volontario, non percepiamo alcuno stipendio, ma un semplice grazie vale più di qualsiasi altra cosa.

"L'ospedale di Atessa è al servizio di un’area particolarmente disagiata, dove vivono molti anziani e persone con patologie gravi".

Il sindaco Pupillo sottolinea che ci sono concittadini ricoverati in ospedale anche fuori regione in condizioni serie ed invita a non abbassare la guardia.