Giovedì 18 Agosto 2022

Cronaca

Lanciano, la città piange la morte del maestro Remo Vinciguerra, musicista e compositore, editore e docente appassionato e amato da tutti

03/07/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Lanciano, la città piange la morte del maestro Remo Vinciguerra, musicista e compositore, editore e docente appassionato e amato da tutti

Tantissimi gli attestati di cordoglio da parte del mondo culturale frentano e di quanti hanno avuto l'onore di conoscerlo e condividere con lui un percorso lavorativo e di studio.

È morto ieri sera a Lanciano all'età di 66 anni il maestro Remo Vinciguerra, personalità artistica di grande spessore, docente amato da tutti suoi allievi, editore, grande formatore di giovani musicisti e di talenti, punta di diamante della didattica musicale internazionale, in particolare quella pianistica. Illustri Case editrici hanno dato risalto ai suoi lavori pubblicando e distribuendo raccolte di volumi realizzate dal maestro Vinciguerra. La Curci di Milano è stata editrice di molti dei suoi lavori dedicati al suo repertorio didattico. Per non parlare dall'intensa attività concertistica svolta negli anni dal maestro Vinciguerra, molto apprezzata e seguita dagli appassionati di musica. 

Numerosi gli attestati di cordoglio per la scomparsa del maestro provenienti dalle istituzioni, dal mondo della scuola e dal mondo culturale frentano.

"Una scomparsa che addolora tutti, quella del Maestro Remo Vinciguerra. Un musicista di grande valore, molto apprezzato dai giovani. Grazie a lui tanti ragazzi hanno conosciuto la professionalità,l'umanità e il rispetto reciproco. Tutti valori che è fondamentale continuare a trasmettere nel tempo." Scrive il sindaco di Lanciano Filippo Paolini.

"La notizia della scomparsa di Remo ci lascia senza parole. Remo, persona disponibile, sorridente, buona, ha avvicinato alla sensibilità e all'amore della musica intere generazioni. L'intera comunità ne piange la scomparsa pensando al grande vuoto che lascia. - scrive il gruppo di Progetto Lanciano  - Con immenso dolore, ci uniamo ai familiari tutti e a quanti lo hanno amato, conosciuto, stimato. Riposa in pace Remo".

"Nella serata di ieri ci ha lasciati il Maestro Remo Vinciguerra. La musica perde un suo grande figlio ed un valentissimo insegnante. L'Associazione Amici della Musica Fedele Fenaroli, nelle persone del membri del Consiglio Direttivo e dei soci tutti, addolorata, ne ricorda le raffinate qualità di compositore, le doti di insegnante competente ed empatico, lo spessore umano. Ci restano le sue struggenti melodie, il ricordo dei suoi tantissimi studenti ed il suo ironico e disarmante sorriso." Cosi L'Associazione Amici della musica Fedele Fenaroli.

Tra i tantissimi messaggi di cordoglio e dolore anche quello di una sua allieva ed amica, stimata violinista e docente, Lisa De Simone, da anni residente a Brighton.  "Ciao Remo, mio adorato prof e amico, da sempre. Non trovo le parole per tanta, indescrivibile improvvisa tristezza. Nella nostra ultima video-chiamata di qualche giorno fa ti avevo promesso che sarei venuta a trovarti con i miei allievi, ad agosto, per suonare insieme, accendere la fornacella e fare a gara di arrosticini. Non ce l’abbiamo fatta ma sappi che qui a Brighton, appena dopo la prossima settimana ,ci sarà un concerto con un programma interamente dedicato a te e alla tua musica, i ragazzi non vedono l’ora. Lo sai che sei famosissimo anche in UK ormai! Grazie per tutto quello che hai dato al mondo della didattica musicale, per la gentilezza con la quale hai condiviso il tuo immenso lavoro con tutti, per la brava persona che sei sempre stato. Grazie per avermi guidata e supportata nei primi anni della mia carriera inglese, spronandomi sempre e aiutandomi a diventare l’insegnante che sono. Mancherai tantissimo a tutti, mancherai tantissimo a me."

I funerali avranno luogo domani, Lunedì 4 Luglio, alle ore 15.30 nella cattedrale della Madonna del Ponte di Lanciano. 

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano

Potrebbero interessarti

L'anziana 88enne è stata travolta dalle fiamme e le sue condizioni sono apparse subito gravi

Intorno alle 21.20 banditi incappucciati hanno fatto esplodere l’ingresso dell’esercizio commerciale, che si trova accanto al Bar Jolly, portando via una macchinetta cambiamonete

E' morto a 93 anni Piero Angela, il patriarca della divulgazione italiana.

In discrete condizioni di salute una donna di ritorno da Cuba.