Sabato 16 Gennaio 2021

Cronaca

Lanciano, avvicina in macchina una 14enne e tenta di adescarla,denunciato dai Carabinieri un 61enne

13/07/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Lanciano, avvicina in macchina una 14enne e tenta di adescarla,denunciato dai Carabinieri un 61enne

L’uomo, con il pretesto di ricevere indicazioni stradali, ha invitato la minore ad avvicinarsi al finestrino dell’auto e masturbandosi le ha chiesto di salire a bordo.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Lanciano, a conclusione di verifiche ed accertamenti, hanno denunciato alla Procura della Repubblica dell’Aquila un uomo di 61anni il quale dovrà rispondere di adescamento di minorenne, reato per il quale rischia una pena da uno a tre anni. I fatti risalgono al Maggio scorso, quando l'uomo, N.C. residente in un paese della Costa dei Trabocchi, mentre percorreva Via del Mare di Lanciano a bordo della propria autovettura, ha notato una ragazzina che camminava sul marciapiede, ha accostato il mezzo e, con la scusa di chiedere indicazioni stradali, ha indotto la minorenne ad avvicinarsi al finestrino,e mentre si toccava le parti intime, l'ha invitata a salire in macchina. Grazie alle indicazioni fornite dalla vittima ed alla visione di alcune telecamere di privati,situate lungo la strada teatro dell’evento, i militari della Compagnia frentana, diretti dal Capitano Vincenzo Orlando, sono riusciti ad individuare la targa del veicolo e, a seguito di riconoscimento fotografico, stabilire l’esatta identità dell’uomo che è stato, quindi, denunciato in stato di libertà. L’uomo, con precedenti simili,inoltre è stato anche sanzionato per aver violato le misure di profilassi anti COVID, ancora in atto in quel periodo. Ulteriori verifiche sono in corso per accertare la sussistenza di eventuali altri casi simili che potrebbero essere riconducibili allo stesso uomo.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Lanciano Carabinieri

Potrebbero interessarti

Gli agenti sono intervenuti in un parco pubblico cittadino frequentato da minori dopo aver ricevuto una segnalazione.

Sono 9 i decessi in Abruzzo.Scendono di 36 unità gli attualmente positivi in Abruzzo che sono complessivamente 11180

Immobili, società commerciali ed una ditta individuale per un valore complessivo di circa un milione di euro sono stati sequestrati dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Chieti e dal personale della Divisione Anticrimine della Questura di Chieti ad un noto pregiudicato calabrese di anni 39, già arrestato e condannato a 28 anni di reclusione ed attualmente sottoposto all’obbligo di dimora in questa provincia.

Si è svolta questa mattina la conferenza di servizi decisiva dello Ministero dello Sviluppo Economico, una conferenza attesa da oltre due anni, per chiudere una procedura avviata nel 2014 dalla società Seastock per la realizzazione di un deposito GPL nel porto di Ortona e avallata con una delibera di giunta dall’allora amministrazione comunale guidata da Enzo d’Ottavio.