Marted 07 Aprile 2020

Cronaca

La Polizia di Stato Pescara arresta 2 cittadini nigeriani per spaccio di stupefacenti in Corso Vittorio Emanuele

13/02/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
La Polizia di Stato Pescara arresta 2 cittadini nigeriani per spaccio di stupefacenti in Corso Vittorio Emanuele

Nel pomeriggio di ieri, poliziotti della Squadra Volante, in occasione di uno specifico servizio volto alla prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti, hanno effettuato controlli in Corso Vittorio Emanuele angolo via Mazzini, zona divenuta frequente teatro di contatti tra spacciatori e tossicodipendenti.

In particolare i poliziotti hanno notato 2 cittadini nigeriani già noti per i precedenti penali concernenti lo spaccio di stupefacenti, i quali, stazionando in quella zona, sono divenuti punto di riferimento per acquisto di sostanza stupefacente da parte di numerosi consumatori. Gli agenti, giunti sul posto, hanno notato numerose persone allontanarsi alla vista delle vetture di servizio ed hanno quindi proceduto al controllo dei 2 stranieri. Accortisi della loro presenza, i due hanno gettato a terra 15 involucri termosaldati risultati poi contenere 56 grammi di marijuana ed hanno tentato la fuga. Bloccati dai poliziotti i 2 extracomunitari sono stati identificati per O.F. 26enne e N.C. 33enne entrambi cittadini nigeriani con precedenti penali specifici per lo spaccio di stupefacenti. I predetti sono stati pertanto tratti in arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di essere sottoposti al giudizio direttissimo che avrà luogo in mattinata odierna.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Pescara Polizia di Stato

Potrebbero interessarti

Mattarella: Solidarietà condivisione e unità del popolo italiano,un patrimonio prezioso per portare a termine la ricostruzione

L'uomo stava rientrando a casa a Ripa Teatina quando è stato fermato dai militari dell'Arma ma non si è fermato all'Alt delle forze dell'ordine

Il Commissario straordinario del Governo per la ricostruzione post sisma sottolinea il suo impegno incessante

In una Piazza Duomo deserta per l’osservanza delle disposizioni governative in materia di contrasto del contagio da coronavirus, si è svolta nella nottata di ieri la Commemorazione delle vittime del terremoto del 6 aprile 2009.